Tags Posts tagged with "generosità"

generosità

0 1630

Si dice che le grandi città non dormono mai.

 Questa regola conosce a Napoli una sua propria eccezione, con cadenza rigorosamente settimanale: la partita della domenica. Durante questo lasso di tempo, gli abitanti, colti da uno stato di febbrile eccitazione, in una sorta di coprifuoco che impongono a se stessi, quasi come fosse un riflesso involontario, si rifugiano nelle case per assistere all’evento, lasciando le strade, usualmente caotiche e affollate, in una condizione di totale abbandono. Chi è impossibilitato, per i motivi più disparati, ad assistere all’incontro, si arrangia come può.

Come il signore protagonista di questa storia.
Mia madre, membro di quella cerchia ristretta non interessata alla partita, passeggiando per i giardini di Via Ruoppolo, è testimone di una di quelle scene che confermano, ove mai ce ne fosse bisogno, l’unicità di questa città e dei suoi abitanti.
Un signore, appollaiato su uno scaletto, era intento, con la disinvoltura di chi sta compiendo l’azione più normale di questo mondo, a vedere la partita nella tv di una casa, attraverso i vetri della finestra.
“Signò venite a verè comme se vére bell!” diceva a mia madre che gli si avvicinava divertita.
Un paio di minuti più tardi, il proprietario di casa, anziché chiudere le tende e redarguire un ospite di certo poco discreto, apriva la finestra favorendo la fruizione dello spettatore occasionale, al quale stringeva anche la mano, presentandosi.

Un episodio divertente che racconta di un popolo maestro nell’arte dell’arrangiarsi, e che, con la propria creatività e fantasia, sa ovviare agli ostacoli della vita reinventandosi quotidianamente.
Un popolo che vive di caldi rapporti umani e conosce il significato più autentico e sincero della parola generosità.

Quando poi mia madre, che non aveva resistito alla tentazione di scattare una foto per immortalare la scena, congedandosi, chiedeva se la foto scattata potesse essere divulgata, questi rispondeva:
“Signò, o Nàpule sta vincendo, putite fa chell ca vulit!”

Perché in questa città tutto è concesso. Se il Napoli vince ancora di più.

Lorenzo Sorrentino

©RIPRODUZIONE RISERVATA – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione dell’autore e della fonte, Soldato Innamorato o www.soldatoinnamorato.it