Buoni & Cattivi – Napoli Genoa la comitiva e il solito posto

Buoni & Cattivi – Napoli Genoa la comitiva e il solito posto

0 545
Fonte: sscnapoli.it - (photos di Italo ed Alessandro Cuomo)

Sono particolarmente nostalgico, lo so e me ne rendo conto, chi mi legge di solito fa necessariamente un passo indietro negli anni ’90. Fra Max Pezzali, Ciro Ricci, i Marlene Kunz e Franco Ricciardi rivive la propria adolescenza solo che quando si parla di calcio Hamsik e Insigne sostituiscono Turrini e Cruz.
E rimanendo negli anni 90 non possiamo fare a meno di ricordare una cosa: non c’era il cellulare, o meglio negli ultimi anni c’era, ma non per tutti e soprattutto serviva al massimo per squillare.

La conseguenza era semplice, quando si usciva esistevano due vie percorribili: o ti organizzavi tempo prima, quante macchine? Appuntamento preciso, chi passa a prendere chi? Dove andiamo? e si organizzava la famosa “comitiva” resa famosa da Paolantoni con il suo “Stev’ tutta a comitiva, tutto il gruppo storico” oppure scendevi di casa e andavi al solito posto, di solito un muretto o delle scale, dove sapevi che avresti trovato qualcuno di conosciuto, senza organizzazione avevi la certezza che avresti trovato qualcuno, non importava chi, poi dopo ti organizzavi, ma avevi la certezza di non essere solo. Alla fine la differenza sostanziale era che nel primo caso dipendevi da chi aveva la macchina e da una precisa organizzazione e nel secondo eri più libero ma forse serviva un pizzico di fortuna in più, anche se era veramente raro non trovare nessuno perchè il gruppo era compatto e coeso e si conosceva a memoria.

Il Napoli non ha più attaccanti da trenta goal a stagione, non dipende più da chi porta la macchina, il Napoli sa che prima o poi, magari con un pizzico di fortuna, qualcuno al solito posto lo trovi, e ieri è stato il turno di Albiol che non segnava da oltre un anno. Forse è un cambio di prospettiva e probabilmente anche di metodo, quando non riesce a organizzare la serata forse è meglio ricorrere al solito posto, il calcio d’Angolo, dove sei sicuro che qualcuno lo trovi.

Cattivi – Credo che siamo tutti d’accordo nel mettere il palo fra i cattivi, una volta va pure bene, due inizia a diventare patologico, e aggiungerei, mio malgrado anche Callejon, un po’ in ombra ieri. Peggiore della serata probabilmente Mertens, palo a parte non gli è riuscito quasi nulla, sperando che già alla prossima mi zittisca.

Buoni .- io ci rimetto Milik, in 10 minuti fa tutto bene incluso creare una palla goal, ha il talento giusto per sputare in faccia alla sfortuna, questo ragazzo merita tanto. Jorginho rimane lucido e non teme la fisicità del centrocampo avversario, prova di personalità la sua, migliore della serata ovviamente è l’eroe di turno, Albiol e non solo per il goal, sicuramente il più lucido della difesa, l’esperienza è un’arma fondamentale e lui la utilizza al meglio,

Paolo Sindaco Russo