Figuraccia De Laurentiis, la società è allo sbando totale

Rinviata la presentazione della rosa

Figuraccia De Laurentiis, la società è allo sbando totale

0 1524
Fonte: twitter.com/sporttrentino

Bruttissima figura del Calcio Napoli e pessima caduta di stile nei confronti dei tifosi azzurri Con una nota sul suo sito internet, il Napoli informa che la presentazione della squadra, prevista per venerdì 29 luglio alle ore 21.15 a Dimaro, è stata spostata allo Stadio San Paolo in occasione di Napoli – Nizza, amichevole organizzata per festeggiare i 90 anni del Napoli il prossimo primo agosto. Il Napoli in accordo con Trentino – Val di Sole, comunica che a tutti i tifosi presenti a Dimaro per l’evento di venerdì, verrà regalato un biglietto a scelta tra Napoli – Nizza (primo agosto) e la prima partita di campionato al San Paolo, Napoli – Milan, anticipo di sabato 27 di agosto. Potranno ricevere i biglietti anche i non residenti in Campania, ma presenti in ritiro a Dimaro.

Dopo la partenza di Higuain, evidentemente, la società ha paura di contestazioni da parte dei tifosi. Tanto più in mancanza dell’arrivo di adeguati sostituti. Una mossa sbagliata per diverse ragioni, ma soprattutto una mancanza di rispetto verso quei tifosi che con molti sacrifici, anche economici, hanno fatto centinaia di chilometri per andare a Dimaro.

Si evidenzia ancora una volta l’aspetto dolente della Ssc Napoli, vale a dire questa società a conduzione familiare che agisce e si sviluppa in base soltanto agli umori del suo padre-padrone. Aurelio De Laurentiis in dodici anni di Napoli non ha fatto bene, ma benissimo. Forse non lo sa neppure lui, non è consapevole o non lo ha compreso. Mai nella storia il Napoli si è qualificato per sette volte in Europa  con una continuità di risultati che mai ha avuto. Non ha vinto? Neppure Ferlaino riuscì a vincere subito quando arrivò a Napoli. Ecco quanto avrebbe dovuto comunicare venerdì alla presentazione della squadra. Senza paura, perché non bisogna averne. Il Napoli lo scorso anno è arrivato secondo, non è retrocesso. Non si possono rincorrere gli umori della piazza, non può farlo una società che si ritiene seria e che, al di là delle critiche assurde di alcuni tifosi, è tra le prime quindici d’Europa. Higuain o non Higuain.

Purtroppo nel Napoli, come abbiamo evidenziato più volte, manca una figura di spicco che riesca a gestire i momenti burrascosi come quello che ora si sta vivendo. Un ex-calciatore, un personaggio autorevole che riesca a parlare sia con i calciatori che con la piazza.

Nessuno deve nascondersi, né De Laurentiis, né Sarri, né tantomeno i calciatori. Le difficoltà si affrontano a testa alta. Tanto più quando in molti anni si è riscossa una credibilità forte, al di là di quanto pretenda il popolo del “Devi vincere” o dei “Papponisti”.

L’unico che dovrebbe nascondersi sappiamo chi è. Qui su soldatoinnamorato ho cercato sempre di difendere l’operato della società e di De Laurentiis, ma non è un atteggiamento per partito preso. Quando c’è da criticare si critica. Questa volta il Napoli ha fatto una figura indecente. Non esistono altri aggettivi per qualificare un comportamento del genere.

Valentino Di Giacomo

SEGUICI E COMMENTA CON NOI SU FACEBOOK SULLA PAGINA DI SOLDATO INNAMORATO E SU TWITTER@SurdatNammurat

©RIPRODUZIONE RISERVATA – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione dell’autore e della fonte, Soldato Innamorato o www.soldatoinnamorato.it