Il Napoli è in difficoltà. Ora è il momento di stringerci attorno...

Il Napoli è in difficoltà. Ora è il momento di stringerci attorno ai ragazzi!

0 685
Stadio San Paolo

Amici tifosi, vedo in giro un po’ di sconforto. Del resto non potrebbe essere altrimenti dopo che il Napoli ha fatto appena un punto in due partite. Noi tifosi facciamo i tifosi e quindi, come è giusto, ci lasciamo spesso prendere dall’esaltazione o dallo sconforto a seconda dei risultati. E’ legittimo. Al tifoso non si può chiedere coerenza, solo amore. E l’amore contempla pure la delusione, sennò amore vero non sarebbe.

Però, proprio perché ci conosciamo, guardiamoci in faccia. Noi siamo quelli (mi ci metto pure io, anche se non l’ho mai fatto, perché siamo una sorta di famiglia come cantava Nino) che fischiavano Insigne appena un anno fa, tanto che dopo un gol al Torino il ragazzo scoppiò in lacrime di liberazione. Noi siamo quelli che inneggiavano all’incendio della barca di De Laurentiis e che in Napoli Sampdoria gli gridammo qualsiasi cosa: dal pappone all’infame con tutto quello che ci sta nel mezzo.

E allora, guardandoci in faccia, dobbiamo dire che fino ad ora il Napoli sta facendo un campionato eccezionale. Abbiamo affrontato tutte le “grandi” e le abbiamo vinte tutte, solo ieri con la Roma abbiamo raccolto solo un punto. Ma era una Roma versione Carpi o Verona: sono venuti per prendersi il punto e se lo sono portati a casa. Noi abbiamo mancato di cinismo, quel tiro di un soffio fuori del capitano poteva oggi tenerci da soli al secondo posto.

Sempre guardandoci in faccia, diciamoci la verità, il Napoli non lotta per lo scudetto. Non è tenuto a farlo, blasone a parte. E’ una bellissima ipotesi, ma non è un qualcosa da raggiungere a tutti i costi. Io spero che quel canto a fine partita, dopo il pareggio casalingo con la Roma, duri per tante altre partite nella buona e nella cattiva sorte. I ragazzi stanno dando tutto quello che hanno in campo. Adesso hanno in corpo un po’ meno benzina rispetto a qualche settimana fa. E per questo dobbiamo essere noi la benzina senza piombo delle loro gambe.

Non facciamoci prendere da scoramenti, da polemiche inutili, da sconforti che non hanno senso. Deve ancora concludersi il girone d’andata, la corsa fino alla fine sarà lunga ed estenuante. E’ in questi momenti che la città deve stringersi ancora di più attorno ai ragazzi. Né dobbiamo farci impressionare dalle altre squadre: il campionato è lungo, vedrete che chi ha corso rallenterà e chi ha dovuto fare estenuanti rimonte ne pagherà gli sforzi.

Dopo il brutto inizio di campionato ora il clima in città è bellissimo. Non ci sono troppe polemiche. Eh si che qualcuno qualche zizzania ha cercato di metterla, come la storiella della festa di Higuain… Lasciamo stare, i nostri ragazzi sono dei professionisti, lo stanno dimostrando.

Non sappiamo dove il Napoli potrà arrivare. C’è di sicuro che siamo lì, e ci siamo in un campionato che è assai più difficile degli altri anni perché è molto più equilibrato. Si deciderà ai dettagli, ai colpi di fortuna che fino ad ora hanno premiato di più una squadra rispetto alle altre, avete capito quale, no?. Il Napoli gioca un gran calcio quando ne ha la possibilità. E’ questo forse tra i migliori Napoli di sempre per gioco e padronanza delle partite. Godiamocelo! Godiamoci ogni momento. Nella buona e nella cattiva sorte. Quando è amore vero si fa così.

vDG

Twitter: @valdigiacomo

#ilCaffèMiRendeTifoso

SEGUICI E COMMENTA CON NOI SU FACEBOOK SULLA PAGINA DI SOLDATO INNAMORATO E SU TWITTER @SurdatNammurat

©RIPRODUZIONE RISERVATA – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione dell’autore, della fonte e del link Soldato Innamorato o www.soldatoinnamorato.it