Buoni & Cattivi – Bologna Napoli e cambiarsi la mutanda prima di...

Buoni & Cattivi – Bologna Napoli e cambiarsi la mutanda prima di un appuntamento

0 1301
Fonte: sscnapoli.it - (photos di Italo ed Alessandro Cuomo)

Ma ti sei cambiato la mutanda?
Non mi scorderò mai la faccia di Gaetano, sembrava che gli avessi confessato un peccato mortale, che gli avessi detto che mettevo il parmigiano sulle vongole o che in fondo Lerda nelle movenze ricordava Careca… Era sconvolto, avvilito, stupefatto e meravigliato al tempo stesso.
Ero appena tornato da un appuntamento finito nel peggiore dei modi e con l’aiuto del mio coinquilino Maurizio cercavo di analizzare la disfatta per capire cosa avevo sbagliato e come comportarmi in futuro, con noi c’era Gaetano, un amico di Maurizio che conoscevo solo da poche ore, era venuto a trovarlo a Lisbona e dormiva anche lui in camera con noi, era un tipo taciturno, ma quando sentì che prima di incontrarmi con quella ragazza di Bologna che mi stavo trezziando da qualche giorno oltre alla pulizia rituale mi ero anche cambiato la mutanda abbandonò la sua timidezza per redaguirmi.
È sbagliat’! Nun se cagna mai a mutann’ primm’ e ascì cu na uaglion!”

Sorrisi, credevo scherzasse e pensavo si trattasse di scaramanzia, ma la sua teoria andava ben oltre i rituali apotropaici, nella sua analisi la mutanda pulita aveva un ruolo psicologico molto importante: cambiandoti la mutanda dai per scontato che arriverai al punto di mostrarla e toglierla, il rischio è quello di agire con sufficienza e senza la giusta concentrazione e dedizione, e se c’è una cosa che le donne odiano è che si dia tutto per scontato e per quanto possiamo illuderci del contrario la decisione finale è sempre la loro.

Fu una lezione fondamentale, non c’entra l’igiene, quella va curata sempre, ma diciamo che salvo casi eccezionali si può evitare il cambio di intimo, ti aiuta ad affrontare le situazione, anche le più semplici con la dovuta umiltà e a portare a casa anche i risultati più difficili.

A Bologna ggi il Napoli si era messo una bella mutanda pulita, forte delle ultime straordinarie prestazioni si sentiva sicuro e il Bologna ha avuto la meglio, ora toccherà a Sarri vestire i panni di Gaetano e di spiegare ai ragazzi che non dobbiamo mai dare nulla per scontato, per loro come per me Bologna fu una sconfitta e mi auguro che anche per loro sarà una lezione fondamentale.

CattiviAlbiol sul primo goal ha qualche colpa, poi se invece di alzare la mano per chiamare il fuorigioco avesse perso meno tempo sarebbe stato più utile. Jorginho è stanco, molto e oggi ha perso quella lucidità che lo ha caratterizzato nelle ultime giornate. Il peggiore di oggi però è Callejon, fa sempre un grande lavoro ma i goal mancati oggi sono stati pesantissimi, la prima occasione sullo 0 a 0 e le altre in seguito erano troppo importanti per fallirne, è un campione e noi lo aspettiamo!

BuoniReina ha sbagliato sul terzo goal ma anche in queste partite ci mette il cuore e soprattutto la faccia, come ha detto lui stesso dopo il portiere c’è solo la rete e Pepe è uno che sente questa responsabilità come pochi, anche quando sbaglia. Allan ha fatto una grande partita e ha anche sfiorato il goal della vita, anche lui è rimasto immobile sul goal di Rossettini ma forse oggi era uno dei più in forma.

Il migliore di oggi? C’è bisogno che ve lo dica? 

Paolo Sindaco Russo