Mandiamo a casa il razzista! In campo vogliamo 11 Cutolo!

Mandiamo a casa il razzista! In campo vogliamo 11 Cutolo!

0 2135

Andare a Verona contro l’Hellas non è una partita come tutte le altre per i napoletani. Negli anni ’80 divenne la partita simbolo del Sud contro il nord razzista. Dal “Lavali col fuoco” a “Giulietta è una zoccola”. In settimana Pierpaolo Marino ha raccontato che dopo uno dei “simpatici” cori dei veronesi contro i napoletani, Maradona si avvicinò alla panchina dicendo “ci penso io“. E ci pensò a suo modo lasciando gli scaligeri pieni di meraviglia.

Negli anni ’80 Verona – Napoli era una partita di cartello. Il Verona era reduce dalla vittoria di uno scudetto, nell’unico anno in cui venne predisposto il sorteggio integrale degli arbitri. Il Napoli si apprestava a comandare il palcoscenico nazionale con i suoi campionati al vertice che chiusero il decennio con la vittoria di due scudetti. Oggi la storia, per fortuna, è assai diversa: il Napoli è in alto, il Verona langue ultimo in classifica.

In queste settimane gli azzurri di Sarri hanno dimostrato di non badare troppo al blasone delle avversarie e sono riuscite a vincere sia contro le “grandi” che contro le cosiddette “piccole”. Dare il colpo di grazia al Verona sarebbe soltanto uno sfizio accessorio per proseguire il principale obiettivo di restare ai vertici della classifica in vista degli scontri diretti casalinghi contro le due squadre che attualmente ci precedono, Inter e Roma.

Eppure, personalmente, riservo un certo pathos alla partita perché sulla panchina scaligera siede Mandorlini. L’allenatore, con un passato da calciatore all’Inter, qualche estate fa alla presentazione della sua squadra inneggiò un coro per farsi bello con i suoi tifosi: “Ti amo terrone, ti amo terrone”. Un uomo di calcio dovrebbe offrire il buon esempio e invece si allinea agli ultrà più beceri e razzisti. Mandorlini venne deferito. Troppo poco!

Ora il Verona langue ultimo, la partita contro il Napoli è anche per il tecnico la cosiddetta ultima spiaggia! I nostri azzurri in campo dovranno essere undici Cutolo!! E per chi non ricorda consiglio di guardare questo video… Mandiamolo a casa!

SEGUICI E COMMENTA CON NOI SU FACEBOOK SULLA PAGINA DI SOLDATO INNAMORATO E SU TWITTER @SurdatNammurat

©RIPRODUZIONE RISERVATA – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione dell’autore e della fonte, Soldato Innamorato o www.soldatoinnamorato.it