Buoni & Cattivi – Napoli Midtyjlland e Filomena Marturano

Buoni & Cattivi – Napoli Midtyjlland e Filomena Marturano

0 223
Fonte: sscnapoli.it - (photos di Italo ed Alessandro Cuomo)

Saie quanno se chiagne? Quanno se cunosce ‘o bbene e nun se pò avé!

Forse è una delle battute più famose della letteratura napoletana, forse anche la più bella. A volte penso che possa bastare questa battuta a spiegare la Napolanità. Mi fa pensare a quando i miei nonni non volevano vedere il pane capovolto sul tavolo perchè in guerra avevano imparato cosa voleva dire non avere il pane, questa battuta è il racconto delle alterne fortune del nostro popolo.
Forse è per questo che siamo così enfatici nel vivere le emozioni, perchè sappiamo che il bene può svanire in un attimo e ce lo godiamo al massimo, e quando viviamo il male non sappiamo quando ne usciremo.

Chi ha qualche anno quando sente dire “Goal di Del Vecchio” ha un brivido di terrore, chi ricorda quel momento come lo ricordo io sa cosa vuol dire andare in Europa, sa cosa vuol dire piangere per averla persa per un soffio, è per questo che io onoro le partite di Europa League e solo chi non ha vissuto quel passato non troppo lontano la disdegna e si perde lo spettacolo di una Napoli pressochè perfettom che in questo girone sta facendo qualcosa di improssinante… E non dite che le squadre sono scarse, vi ricordo che abbiamo preso 5 goal dal Victoria Plzen e 2 dallo Young Boys.

Cattivi David Lopez che è sempre un papabile per questo ruolo ha offerto l’assist del terzo goal e di certo non ha fatto una partita negativa, da Valdifiori ci si aspetta di più ma anche lui oggi è stato più che sufficiente. Per cui il più cattivo di questa partita per me non è un giocatore, ma chi polemizzerà sulle mancate esultanze di Gabbiadini dopo i goal. Si sa che qualcuno vuole destabilizzare… lasciamoli fare.

Buoni – Dirne solo 3 mai come stavolta è difficilissimo, per cui li sceglierò solo fra quelli che giocano poco, come El Kaddouri, che oggi ha fatto un partitone e ha anche trovato la gioia del goal. Strinic è stato incessante sulla sua fascia e ha trovato subito un’intesa discreta con Hamsik e Insigne, forse potrà far rifiatare Ghoulam in campionato. Migliore di stasera? Non me ne vogliate ma dico Maggio, Si, c’è chi ha giocato meglio di lui, ma la caparbietà con cui cerca il goal è segno di quanto sia attaccato alla maglia, sono il primo a criticarlo quando serve ma stasera merita di essere qui.

Paolo Sindaco Russo