Atletica, Mondiali di Pechino: la salerno-cubana Pedroso fuori.

Atletica, Mondiali di Pechino: la salerno-cubana Pedroso fuori.

0 1008
Yadisleidy Pedroso, salernitana d'origine cubana

Pubblichiamo le corrispondenze da casa sui Mondiali d’atletica leggera in corso a Pechino, di un’autore d’eccezione: Vittorio Savino, già presidente regionale e poi consigliere della federazione nazionale e mondiale d’atletica, dal 1969 anima l’Atletica Aversa, realtà ben radicata nel territorio. Ancora oggi Vittorio continua a girovagare per le piste campane e italiane con la stessa passione di sempre.

La pattuglia italiana di oriundi ed ex stranieri si arricchisce di anno in anno e questo non può che farci piacere. Un’occhiata particolare la vogliamo dare a due ragazze che arrivano da Cuba e che già da tempo sono in Italia, entrambe presenti a Pechino.Yadisleidy Pedroso è la salerno-cubana, ha corso le batterie dei 400 ostacoli, rovinando sull’ultimo ostacolo e trovandosi subito fuori da qualsiasi discorso futuro, peccato.
Libania Grenot, anche se all’ultimo istante è riuscita nell’impresa di accedere alle semifinali dei 400 metri piani con un 51.64, primo tempo ripescato . Speriamo continui a salire.

Oggi cinque finali, ma nessun italiano sarà in queste cinque gare. Alle 13.05 si parte con la prova di salto con l’asta che potrebbe essere molto lunga. Alle 13.30 in pedana il triplo donne. Dopo un’ora, alle 14.35 i 10.000 metri donne, quindi alle 15.15 i 3000 siepi uomini e alle 15.35 la finalissima dei 100 metri donne.
Siamo assenti, i nostri portacolori stanno sparendo ancor prima di cominciare, ma siamo presenti in cucina. Stamani la RAI ci ha proposto un Vissani in gran forma, mentre da Casa Italia Atletica ci parla di spaghetti e cucina cinese.
Visto che di atletica, almeno per il momento abbiamo veramente poco da dire, famoci du spaghi, anche se l’ora è un tantino anticipata. Strana l’Atletica di adesso (quella italiana naturalmente).