Pasquale Di Fenzo – il tifoso obiettivo

Pasquale Di Fenzo – il tifoso obiettivo

0 1139
Pasquale Di Fenzo intervistato da Le Iene

Pasquale Di Fenzo, PDF per gli amici, tifoso di Napoli prima che del Napoli. Non lesina critiche a Napoli e al Napoli, ma va “in freva” se qualcuno critica Napoli e il Napoli.

Pensa di scrivere, ma il più delle volte sbarèa. L’obiettività è la sua dote migliore. Se il Napoli perde è colpa dell’arbitro. O della sfortuna. Sempre.

Se vince lo ha meritato. Ha fatto sua una frase di Vujadin Boskov, apportando però una piccola aggiunta: “è rigore quando arbitro fischia, a favore del Napoli”. E’ ossessionato da Michu che, solo davanti alla porta del Bilbao passa la palla ad Hamsik invece di tirare in porta. Si sveglia di notte in un bagno di sudore gridando “Tira! Tira!”.

Considera i napoletani che tifano per la juve come dei naufraghi che hanno avuto la fortuna di salvarsi su un’isola deserta assieme a Belen e si risvegliano nei panni di Cristiano Malgioglio. Ritiene che la battuta più bella sul calcio italiano la fece Osvaldo Bagnoli, che dopo una partita di Champions con la juve, in cui il suo Verona fu letteralmente scippato della vittoria, a due carabinieri che per caso si erano affacciati nel loro spogliatoio, disse: “Se cercate dei ladri, stanno nell’altro spogliatoio”.

PDF

SIMILAR ARTICLES