Il camionista e il futuro dell’economia, di chi fidarsi?

Il camionista e il futuro dell’economia, di chi fidarsi?

0 1399
Foto di Paolo Russo

Nei momenti di crisi economica, c’è sempre chi riesce a guadagnare, se siete tra questi “Rarissimi “ fortunati adesso vi starete chiedendo come investire il vostro denaro.
Potreste spendere soldi per rinnovare e allargare la vostra attività, ma oramai dal 1992 con la nascita dell’organizzazione mondiale del commercio, tutto questo non ha più senso, oggi per raddoppiare i capitali non bisogna più lavorare, basta sapere su cosa speculare è il gioco è fatto.
Negli ultimi 25 anni sono nate nuove figure professionali ed altre hanno raggiunto un potere enorme, infatti oggi è tutto un proliferare di mediatori, broker, e tutto quello che riguarda la sfera economica.
Per investire basta rivolgersi a questi santoni del marketing, che con le loro slide coadiuvate da grafici e algoritmi, riescono a sedurre il novello Rockefeller di turno, promettendo scenari futuri strabilianti .
Ma se questo sistema è così perfetto, allora come si spigano le crisi economiche che si sono susseguite negli ultimi anni?
Come mai nessuno di questi esimi economisti non aveva previsto la bolla immobiliare americana del 2007 “Prestiti Sub prime“? Come mai nessuno aveva previsto la caduta di svariati mercati finanziari? Le crisi monetarie, addirittura qualche profeta ci disse : “Con l’euro lavoreremo un giorno di meno guadagnando come se lavorassimo un giorno di più”
Nessuno immaginava, perché nessuno può sapere quello che succede , queste persone sfruttano l’immediato, ma non sanno guardare al futuro, tutto questo perché non si sono mai sporcate le mani.
Cosa ne può sapere un broker finanziario di agricoltura, commercio, edilizia, industria? I suoi grafici e i suoi algoritmi gli possono indicare una tendenza, ma quando lui avrà percezione di quello che succede allora sarà troppo tardi.
Adesso vi state chiedendo, ma se tutte queste figure sono inattendibili a chi dobbiamo rivolgerci?
Semplice, oggi vi presenterò una nuova figura del mondo finanziario, una di quelle che non gode dell’apprezzamento dei decani dell’economia: “ O’Camionista”
O’Camionista ha rapporti in tutti i mercati, su gomma viaggiano tutte le merci, ha rapporto diretto con il mondo della produzione.
Per esempio: molti non sanno ancora, che questo sarà un anno straordinario per il mercato dei vini, la produzione aumenterà in modo esponenziale rispetto alla piccola recessione dell’anno scorso, dalla Puglia hanno già cominciato a distribuire l’uva da tavola.
Il mercato delle carni sta perdendo colpi e probabilmente questo trend durerà ancora per parecchio tempo, ma nello stesso tempo però aumenta la qualità del prodotto.
Questi sono solo alcuni esempi, ma potrei continuare all’infinito, perché “ O’Camionista” ha rapporti diretti in tutti i settori: Formaggi, Uova, pesce, frutta, verdura, ma anche con il mondo industriale, ad esempio negli ultimi mesi i colleghi che trasportano autovetture, cominciano a viaggiare molto di più rispetto all’anno scorso.
Non fatevi ingannare dal loro abbigliamento: la canottiera macchiata da olio di motore o di sugo, e gli zoccoli Olandesi, non sono segno d’incompetenza, il “kitemmuorto” è solo uno strumento per affermare la propria identità, non dovete aver paura del Camionista, piuttosto cercate di sfruttare il loro sapere, e ricordate che quelli che c’hanno fatto fessi fino ad oggi vestivano giacca e cravatta.

C.B. Mastrolindp (Marco Manna)

©RIPRODUZIONE RISERVATA – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione dell’autore e della fonte, Soldato Innamorato o www.soldatoinnamorato.it