Sport

0 642
Foto di Juan Fernández

Ieri si sono disputati gli incontri validi per gli Europei di Pallanuoto. Il Setterosa si è qualificata come prima nel girone battendo per 9-8 la Spagna ai quarti di finale contro la Grecia match vinto oggi alle ore 12.00 per 4-10 qualificandosi per la semifinale e entrando in zona medaglie. Il Settebello perdendo 7-10 contro il Montenegro nei quarti di finale ha precluso la possibilità di lottare per le medaglie e ora dovrà lottare per il quinto posto per cercare il Pass del Pre Olimpico di Trieste che qualificherà alle Olimpiadi di Rio.

In ballo ci saranno 4 posti. Gli azzurri ritorneranno in vasca contro la Croazia giovedì 21 gennaio alle ore 18.45. L’Italia andava avanti con Presciutti, per poi essere rimontata dalle marcature di Janovic-Radovic .A metà tempo Di Fulvio firmava il pari, ma verso la fine del parziale Petrovic riportava i suoi in vantaggio sul 2-3. Nel secondo quarto segnava solo il Montenegro con Jokic.

Dopo l’intervallo lungo Stefano Luongo per l’Italia accorciava le distanze, ma il Montenegro ricacciava indietro la squadra di Campagna con le segnature di Radovic-janovic. Ancora un sussulto dell’Italia con Figlioli-Bodegas, ma la doppietta di Darko verso la fine del terzo tempo portava il punteggio sull’8-5. Al terzo goal dei Montenegrini al minuto 7.55 veniva ammonito per proteste il Ct Italiano Sandro Campagna. Le marcature di Janovic e di Aicardi_Di Fulvio sancivano il punteggio sul 7-10.

Questi i parziali:(2-3), (0-1), (3-4), (2-2).Prendi questo.

Claudio Gervasio

0 867
Foto di Claudio Gervasio

Il Napoli Basket continua a vincere. Ieri pomeriggio al Palabarbuto alle ore 18.00 si è disputata la seconda giornata del campionato B1 girone C di ritorno davanti ad una buona cornice di pubblico il derby del Regno delle due Sicilie tra la Mimi’S Napoli Basket e L’Aquila Palermo. Le due squadre si sono schierate con questi quintetti: Sabbatino-Giovannatto- Villani- Fall-Parrillo, Azzaro- Antonelli-Merletto- Ondo Mengue- Cozzoli. Iniziavano bene i padroni di casa dopo tre minuti parziale di 8-0 con una tripla di Villani e un canestro di Parrillo. a 3.11 dall’inizio prima tripla di Palermo con Antonelli per l’8-4. Replicava subito Serino .Il primo quarto terminava 21-11 con la sagra della tripla.

Il secondo quarto si apriva come il primo Napoli avanti 28-15 dopo tre minuti . La Mimi’s con Serino a metà gara si portava sul 30-21. Palermo manteneva le distanze sfruttando anche il fatto che Napoli avesse già raggiunto il Bonus andando in lunetta per i tiri liberi. Villani in seguito con un gioco da tre punti mandava il punteggio sul 33-22, all’intervallo lungo il punteggio recitava 41-30 .Per Palermo si metteva in evidenza Requena, su di lui si era palato pure di un interesse di Napoli. Al rientro sul Parquet Napoli firmava un parziale di 6-0 per il 53-39 di metà tempo.Napoli conduceva sul 55-42. A questo punto i canestri di Iannone-Serino e la bomba di Cozzoli per i Siciliani portavano il punteggio all’ultimo intervallo sul 59-47. L’Ultimo Quarto si apriva con un parziale di 6-0 e con il punteggio di 65-47 Napoli praticamente chiudeva il Match . Palermo incideva con il solito Cozzoli in contropiede per il 67-53 di metà tempo.Verso la fine della sfida , iannone inseriva una tripla praticamente da casa sua per il 70-53. A questo punto piccolo calo di tensione per i partenopei con il solito Cozzoli che prima metteva a referto una tripla e poi in contropiede segnava il canestro per il 74-62, costringendo coach Di Lorenzo a chiamare un time Out. Giovannatto con un gioco da tre punti dava la vittoria a Napoli per 77-63 ribaltando pure la differenza canestri dell’andata portando Napoli al secondo posto.

Infine da segnalare sul finire della partita il coro un giorno all’improvviso che sbarcava pure nel Basket e l’iniziativa di beneficenza organizzata con le pizze offerte dalla BreakPointADV di Luciano e Clara Starace nell’intervallo della gara preparate da Giuseppe Capretti, pizzaiolo della pizzeria Fermento.  Il ricavato è stato devoluto in beneficenza all’ospedale pediatrico Santobono di Napoli.

Napoli-Palermo 77-63 (21-11;41-30;59-47 )

NAPOLI: Spera, Iannone 15, Martino, Serino 17, Villani 14, Berti 8, Giovanatto 6, Sabbatino 3, Fall 6, Parrillo 8. All. Di Lorenzo

PALERMO: Requena 11, Azzaro 1, Cozzoli 22 Antonelli 12, Bruno, Merletto 8, Di Emidio 4, Urbani 2, Ondo Mengue, Giardina 2 All. Tucci

Claudio Gervasio

0 1020
Lokomotiv flegra - Pianura
Foto di Claudio Gervasio

La Lokomotiv riprende a vincere nel gelo di Pianura. Ieri pomeriggio alle ore 14.30 si è giocata allo stadio Simpatia di Pianura l’ottava giornata del campionato di terza categoria girone B tra Lokomotiv Flegrea- Virtus Panza.Nonostante l’orario per tutta la partita si è avvertito molto freddo.

I verde Nero si sono schierati con il consueto 4-3 -3. Cantales- Caso- Franco-Moretti- Vettura, Cioce-Palomba- Caruso-Gentile- Varricchia- Scarpitti. Dopo varie occasioni nei primi 20 minuti di gioco con Varricchia e Gentile , erano gli ospiti ad andare vicino al goal prendendo un palo. Dopo 25 minuti primo cambio per i flegrei fuori Moretti dentro Morelli. Per lui è l’esordio in campionato. Alla mezz’ora del primo tempo Franco si rendeva pericoloso con un colpo di testa da corner di poco a lato . Verso la fine del primo tempo Vettura provava a segnare senza riuscirci.

Le squadre andavano al riposo sullo 0-0. Nel secondo tempo Verde Nero ancora vicini al vantaggio con Scarpitti palo al minuti 51 e con Caruso che sprecava da buona posizione. Dopo i numerosi attacchi gli ospiti Isolani (Ischitani) provavano a segnare bravo Cantales nel fare due miracoli aiutato pure da Franco che spazzava l’area di rigore. Proprio quando sembrava sfumare la vittoria per i padroni di casa ecco che Varricchia siglava il definitivo 1-0 al minuto 85. Nei minuti finali da segnalare solo il gran goal tentato da Scarpitti con un pallonetto prima di uscire per infortunio al suo posto dentro Pugliese. Bella vittoria per gli uomini di Mister La Nave considerata pure l’emergenza.

La Lokomotiv Flegrea interrompe così una striscia di tre sconfitte consecutive. i risultati del Girone B: Volare Calcio 0- Esperia Rione Alto 4, Cus Napoli 0-Villaricca 1,Real Puteoli 2- Montecalcio 1, Lokomotiv Flegrea 1-Virus Panza 0, Pianura 4- Atletico Naples 1, Virus Social Quarto 1-Interpianurese 2.

Claudio Gervasio

0 565
Foto di Juan Fernández - https://www.flickr.com/photos/juanjaen

Stamattina si è disputata Italia-Turchia alle ore 9.30 per gli ottavi degli Europei di Pallanuoto Belgrado 2016.

La squadra di Coach Campagna si è schierata così:Tempesti- Gallo-Figlioli-Di Fulvio-Bodegas-Presciutti- Aicardi. L’Italia inizia bene il Match dopo pochi minuti con la rete di Aicardi dopo un minuto e 48 secondi. Il 2-0 a 5.12 con la doppietta di Aicardi. Il terzo goal firmato da Presciutti con l’assist di Aicardi che si trasforma da un giocatore di perimetro. La quarta marcatura firmata da Figlioli termina il primo parziale sul 4-0 Italia con il solito muro difensivo.

Nel secondo quarto Valentino Gallo segna il rigore del 5-0. L’Italia ora amministra il vantaggio sbagliando pure qualche controfuga di troppo facendo arrabbiare il Ct. Verso l’intervallo lungo Aicardi-Presciutti segnano il 6-0, 7-0.Il terzo parziale si apre con la marcatura di Luongo sul rigore 8-0, Giacoppo per il 9-0, Gallo per il 10-0.A 4.25 dall’inizio del terzo parziale Berskardesler marca per accorciare le distanze 1-10. Giorgetti-Aicardi portano il Match all’ultimo intervallo sul 12-1.

A metà del terzo parziale per l’Italia entra il secondo portiere di riserva Del Lungo per Tempesti. Ultimo parziale segnano Figlioli con un grande Dribbling calcistico legittimato da un bel pallonetto, Okman per la Turchia 2-13, Giorgetti in controfuga 14-2, Baraldi per il 15-2 e Valentino Gallo per il 16-2 con un Coast to Coast. Ancora una volta l’italia sfrutta bene la superiorità numericaDa notare in questa partita che sono andati a segno tutti i tre giocatori delle squadre napoletane. Valentino Gallo(Posillipo), Fabio Baraldi(Canottieri Napoli) e Stefano Luongo(Acquachiara).

Da segnalare pure le tre triplette di Aicardi, Gallo, Presciutti. Rai Sport ha anche intervistato Renzo Ravina vice presidente Fin. Il dirigente era contento di come stia giocando e affrontando il Settebello questi incontri più leggeri e della concentrazione mostrata prima di affrontare i quarti di finale per impegni più probanti.Sull’allargamento a più squadre per questa manifestazione ha detto come fosse felice per far conoscere il mondo della Pallanuoto ad altre nazionali anche a danno dello spettacolo che può risultare noioso. Prossimo match quarti di finale Montenegro Italia martedì ore 18.30.

Claudio Gervasio

0 599
Foto di Juan Fernández - https://www.flickr.com/photos/juanjaen

Ieri mercoledi’ 13 gennaio si è disputata la seconda giornata degli Europei di Pallanuoto Belgrado 2016. E’ sceso prima in acqua il Setterosa battendo e imitando i colleghi maschi per 3-22 l’eterna rivale Germania per il secondo successo consecutivo. Il Settebello invece è sceso in vasca alle ore 18.45 sfidando la Romania. L’Italia iniziava bene il match segnando due reti in superiorità numerica con Aicardi-Presciutti. Inoltre sbagliava pure un rigore con Giorgetti per esecuzione irregolare.

Nel primo parziale il Coach Sandro Campagna subiva un ‘ammonizione per proteste dagli arbitri. Nel secondo parziale era la Romania a segnare prima con Radu ,prima di subire un parziale di 0-3 grazie alle marcature di Gallo, S.Luongo,Figioli e di Bodegas che mandavano al riposo l’Italia in vantaggio per 6-1. Nel secondo tempo l’Italia firmava un altro parziale per 1-3 grazie alle marcature di Figioli, Presciutti, Bodegas. Per la Romania in rete Negrean.

L’Italia praticamente chiudeva il match prima dell’ultimo quarto sul punteggio di 2-9. Solo l’ultimo parziale se l’aggiudicava la Romania grazie alle segnature di Radu 2 e di Popoviciu. Per l’Italia da registrare le marcature di Aicardi-Bodegas che chiudevano il match sul 5-11.Con questo successo l’Italia già si aggiudica il primato e si assicura un cammino più facile fino ai quarti di finale. Per la squadra di Coach Campagna ottimo successo grazie pure a 8 segnature su 11 in superiorità numerica.

Claudio Gervasio

0 659
Foto di Juan Fernández

Ieri 11 gennaio 2016 sono iniziati i campionati Europei di Nuoto sia del Settebello che Setterosa valevoli per la qualificazione a Rio 2016. Per il torneo maschile già qualificate in Brasile il paese ospitante, Serbia-Croazia- Grecia podio del mondiale di Kazan 2014. A Rio va direttamente la vincente e al Pre Olimpico di Trieste che si disputerà in primavera le nazionali dal secondo al quinto posto.

Per l’Italia Maschile potrebbe bastare pure affrontare una delle nazionali già qualificate per avere il pass diretto. Nella squadra allenata dal ct Campagna ci sono tre giocatori nei convocati che militano nelle compagini napoletane. Valentino Gallo(Posillipo), Fabio Baraldi(Canottieri ) e Stefano Luongo (Acquachiara).

L’Italia iniziava il match con questi sette uomini: Tempesti-Giorgetti-Presciutti-Di Fulvio-Gallo- Aicardi e l’Italo francese Bodegàs. Bodegàs a 5.58 dall’inizio del match portava in vantaggio l’Italia , subito dopo traversa Tedesca grazie alla parata di Tempesti. In seguito bella parata del portiere Tedesco Kong. Prima dell’intervallo Giorgetti segnava il 2-0 che faceva terminare il parziale. Nella ripresa l’Italia sfruttava meglio la superiorità numerica segnando pure un rigore con Giorgetti che la portava sul 4-1. Dopo metà gara ecco il goal dei Tedeschi con Schueler.

Subito dopo a 4.22 dall’inizio del secondo Quarto Figlioli segnava il 5-1. Dopo di che buio totale con l’Italia che allungava con due reti di Gallo e Aicardi, andando all’intervallo lungo sul 8-1 .Alla ripresa delle ostilità nel terzo quarto la musica non cambiava con l’Italia in controllo totale del Match andando in marcatura con Presciutti-Stefano Luongo e con due goal di Aicardi.

Per la Germania in rete Nossek- Stamm- Bukowski. Anche in questo caso l’Italia chiudeva il parziale in vantaggio sul 4-3 con il punteggio che recitava 12-4. Nell’ultimo quarto da segnalare i cambi dei due portieri. Per i Tedeschi entrava Schenkel e per l’Italia Del Lungo. Arrotondavano il punteggio per il definitivo 16-5 per l’Italia in rete 2 volte Bodegàs-Presciutti- Baraldi per la Germania Juengling. A completare la splendida giornata la vittoria del Setterosa sulla Francia per 10-3.

Prossimo impegno degli Azzurri di Campagna contro la Romania Mercoledì 13 gennaio ore 18.45. Questi i parziali: (2-0=, (6-1), (4-3),(4-1).

Claudio Gervasio

0 679
Foto di Claudio Gervasio

Sabato 9 gennaio alle ore 16.00 sul campo del Pigna Calcio Astroni(Pianura) si è disputato l’incontro di calcio tra Interpianurese-Lokomotiv Flegrea valevole per la settima giornata del campionato di terza categoria girone B.

La Lokomotiv si è schierata con il 4-3-3: Buonocore – Guida – Dellonco -Moretti- Vettura -Cioce- Corteggiano-Gentile-Laviano -Minopoli-Scarpitti. La Lokomotiv Flegrea inizia bene il Match , dando l’impressione di poter tener testa alls capolista. Però al 30 minuto i padroni di casa si portano in vantaggio. Subito dopo l’espulsione di Laviano per gli ospiti a causa causa di alcune proteste verso l’arbitro che condiziona tutto il match.

Poco prima della fine del primo tempo arriva il raddoppio. Nella ripresa per i Verde Nero inizia la girandola dei cambi che non producono effetto. L’Interpianurese con l’uomo in più aveva la strada spianata segnando altri 4 goal chiudendo il match sul 6-0, decretando la terza sconfitta consecutiva per la Lokomotiv Flegrea. Questi i risultati del Girone B:

Interpianurese 6-Lokomotiv Flegrea 0-

Villaricca 1-Pianura 1

Virtus Marano 1- Volare 0

Virtus panza 1-Real Puteoli 1

Montecalcio 2-Cus Napoli 1

Esperia Rione Alto 0-Virtus Social Quarto 0.

Claudio Gervasio

0 1372
Winter Gymcampus Castellammare di stabia 2-5 gennaio '16

Per la ginnastica artistica campana il 2016 inizia con la giusta marcia. Si è tenuto a Castellammare di Stabia dal 2 al 5 gennaio, presso l’Accademia “CGA Stabia”, il Winter Gymcampus Nazionale GPT organizzato dalla Federazione Ginnastica d’Italia, il progetto educativo sportivo dedicato alla promozione della Ginnastica nelle sue diverse attività, oramai più che consolidato e di grande successo.

L’evento, che ha interessato oltre 50 atleti e circa 30 tecnici provenienti da tutta Italia, è stato abilmente diretto dal Direttore Tecnico Nazionale Prof.ssa Emiliana Polini e dal suo staff tecnico, Prof.ssa Valeria Ciancio DTRGpt Campania, Elisabetta Boni, Prof. Valter Miccichè DTRGpt Sicilia e Gianluca Semitaio DTRGpt Puglia.

Sono stati 4 intensi giorni di allenamento in cui i ginnasti hanno avuto la possibilità di lavorare sotto la guida dei tecnici responsabili affiancati dai tecnici in formazione. Proprio in occasione di questo Gymcampus infatti si sono tenuti gli stage 3 e 4 relativi al nuovo percorso formativo per il conseguimento del Titolo Federale di “Esperto in attività di base e formazione giovanile”.

L’esperienza vissuta da tutti i partecipanti è stata, senza ombra di dubbio, indimenticabile e ha messo a dura prova un po’ tutti, dai più piccoli ai veterani. Dure ore di lavoro in palestra, si alternavano con momenti spensierati e rilassati in hotel.

Inoltre ciò che ha reso particolare il tutto è stata la sperimentazione pratica condivisa da tutti: atleti e ginnasti si sono cimentanti nella preparazione di piccole rappresentazioni, dal mimodramma all’espressione corporea. Esperienza che ha dato la possibilità ai tecnici di mettersi in gioco, approcciandosi a realtà spesso lontane dal proprio lavoro quotidiano, ed ai piccoli ginnasti di improvvisare e familiarizzare con un’arte alquanto sconosciuta.

Oramai sono anni che la Federazione, grazie al Prof. Giorgio Colombo Resp. Nazionale Gymcampus, organizza in tutta Italia momenti sempre vincenti, momenti in cui si ha la possibilità di crescere sia come persone che come atleti.

Disciplina, educazione, passione, condivisione, collaborazione sono un mix perfetto che danno allo Sport un valore inestimabile!

 

Milly

0 720

L’Azzurro Napoli Basket inizia con una sconfitta il 2016. Ieri pomeriggio alle ore 18..00 si è giocata la 1 giornata di ritorno del campionato B1 Girone C di basket tra Luiss Roma- Mimi’s napoli Basket. Coach Di Lorenzo per tutto il match ha dovuto rinunciare ancora a capitan Sabbatino , scegliendo il quintetto con Berti,Parrillo ,Villani, Giovanatto e Serino. La partita iniziava all’insegna dell’equilibrio con tutte e due le squadre a segno.Napoli con 5 punti di Serino e i capitolini con Berretta. A metà del primo quarto il punteggio recitava 9-11 Mimi’s.

Napoli provava ad allungare con Serino già in doppia cifra nel primo quarto, ma Roma rispondeva con la tripla di Chiatti che impattava sul 16-16 chiudendo il quarto. Nel secondo quarto dopo lì’iniziale vantaggio della Luiss, Napoli con Villani-Berti si portava sul 20-26 dopo 3 minuti. Ma i padroni di casa firmavano un parziale di 8-2 riportandosi in vantaggio con Scuderi. Contro Parziale degli ospiti che con Iannone riuscivano a riportarsi in vantaggio sul 30-33 a due minuti dall’intervallo lungo. Villani grande protagonista dell’ultimo quarto e con due triple e un altro canestro portavano il punteggio a metà gara sul 32-41. Il terzo quarto si apriva con due parziali.Prima quello della Luiss che in tre minuti si riavvicinava sul 39-41, costringendo al chiamata del Time Out Di Lorenzo.

Dopo quello di Napoli che con un 5-0 siglato da Serino-Giovanatto teneva a debita distanza i padroni di casa a 5 minuti dall’ultimo intervallo.A questo punto si andava avanti su un sostanziale equilibrio.Si andava all’ultimo intervallo sul 50-58 per gli ospiti. L’ultimo quarto si apriva con i canestri di Ramenghi per la Luiss e Fall per napoli.Non si segnava per due minuti .Dopo Roma trovava il canestro da due con Faragalli per 54-60,dopo Fall firmava 1/2 dalla lunetta e a 5 minuti dal termine la squadra di Coach Di Lorenzo comandava sul 56-61. Villani si mostrava freddo dalla lunetta, ma i capitolini con una tripla di Faragalli si avvicinavano 60-63 a 2.50 dalla sirena. Napoli non riusciva più a segnare a Chiatti a 90 dal termine riusciva ad impattare .Il finale era ancora per i padroni di casa che con il solito Chiatti riuscivano a portarsi in vantaggio sul 66-65. Gli ultimi attacchi di Napoli non producevano gli effetti sperati, che decretavano al terza sconfitta in campionato per la Mimi’s

. Luiss Roma-Mimi’s Napoli Basket 66-65(16-16;32-41;50-58)

Luiss: Faragalli 12, De Dominicis 1, Chiatti 12, Ramenghi 8, Marcon 15, Beretta 16, Scuderi 2, Bistrot ne, Sorrentino ne, Gorrieri

Napoli: Berti 11, Iannone 7, Villani 16, Giovanatto 3, Serino16 Sabbatino ne, Martino 2, Parrillo 4, Fall 6,Spera ne.

Claudio Gervasio

0 718
Foto di Claudio Gervasio

La Mimi’s Napoli vince la prima partita dell’anno. Ieri pomeriggio domenica 4 gennaio si è giocata alle ore 18.00 l’ultima giornata del girone d’andata per il girone c campionato B1 tra la Mimi’s Napoli Basket -Viterbo. Le due squadre si schieravano con questi quintetti: Berti -Iannone-Giovanatto-Serino-Villani, Mathlouthi-Giancarli-Peroni- Marcante- Marsili.

Dopo un minuto di gioco il punteggio segnava 2-2. Una tripla di Peroni e un canestro di Villani portavano il tabellino sul 4-5 per gli ospiti a 8 minuti dal termine del primo quarto.Nel corso del quarto da segnalare le due triple di Berti e la buona percentuale a rimbalzo di Napoli. A 2.51 dal primo intervallo lungo Berti si faceva stoppare da Marsili.

Il primo quarto terminava 24-27 per gli ospiti. Buona percentuale da tre da ambedue le squadre e per i laziali era decisivo Peroni che iniziava a tutta Birra. Al rientro sul Parquet Fall si faceva trovare pronto a rimbalzo, segnando pure un tiro libero che replicava ad un canestro in recupero di Viterbo. A questo punto la squadra di Coach DI Lorenzo firmava un parziale di 6-0, portandosi di nuovo in vantaggio sul 30-29 grazie ad una tripla di Parrillo a 3 minuti dall’inizio del secondo quarto.Dopo una tripla dei Laziali di Rovere, Parrillo e Iannone con una tripla e una penetrazione firmavano un Break di 5-0 portando il punteggio sul 37-32 a 6 minuti dall’intervallo lungo. Grazie all’aumento dell’intensità difensiva e al calo delle percentuali da 3 di Viterbo, il secondo quarto si chiudeva sul punteggio di 45-40 per Napoli.

La Mimi’s Napoli iniziava il secondo tempo con un parziale di 4-0 allungando sul 49-40 .Sempre il solito Peroni cercava di far riavvicinare gli ospiti , ma un parziale di 11-0 firmato Berti- Villani davano il massimo vantaggio a 3.54 dall’ultimo intervallo sul 61-47.Serino a 2. 20 dal termine del quarto si produceva pure in una bella stoppata.Ad un minuto e mezzo dalla fine del quarto veniva fischiato un fallo antisportivo a Peroni con Berti che finalizzava con due tiri liberi. I padroni di casa a questo punto chiudevano di fatto il match con un parziale di 12-0 andando all’ultimo quarto sul punteggio di 73-52.Nell’ultimo quarto da segnalare sul punteggio di 82-59 l’uscita dal Parquet di Peroni per raggiunto limite di falli. Napoli nonostante qualche momento di surplace , vinceva sul punteggio di 92 -67 qualificandosi come prima per le final Four di Coppa Italia che si giocheranno a Rimini dal 4-6 Marzo.

Mimi’s Napoli Basket- Terra di Tuscia Viterbo 92-67 (24-27; 45-40; 73-52 )

Napoli: Berti 14, Iannone 9, Villani 14, Giovanatto 5, Serino 18, Sabbatino, Parrillo 14, Martino 5, Spera, Fall 13.

Viterbo: Giancarli 3, Peroni 13, Marcante 20, Mathlouthi 6, Marsili 15, Meroi, Cianci, Gasbarri, Rovere 5, Ndaye 5.

Claudio Gervasio

IN PRIMO PIANO

0 7556
Ho 35 anni, ho fatto in tempo ad avere Lui come idolo, i caroselli con via Caracciolo tutta azzurra e 127 scoperchiate, le lacrime...

0 702
Quando, due anni, fa Paolo Sindaco ed io decidemmo di far nascere questo sito web pensavamo di dover dare voce alla nostra passione comune...

0 2198
Pochi mesi fa il signor sindaco Luigi de Magistris, detto Masaniello, pubblicizzò l'iniziativa (meritoria) di un numero verde a cui telefonare per segnalare in...

0 2575
Non è il Centro Paradiso, ma Castelvolturno. Non c'è Ottavio Bianchi, ma Maurizio Sarri. Eppure Diego Armando Maradona è ormai praticamente un membro del...

0 5800
Tutti abbiamo un amico, o meglio un conoscente, che non ci sta molto simpatico,  Magari per le sue continue esternazioni fuori luogo, perchè è...