Sport

0 1060

33614511_10214696513998697_97636881654611968_nIeri pomeriggio alle ore 17.30 alla palestra Rosso Maniero di Fuorigrotta si è disputata la quattordicesima giornata di ritorno del campionato di Basket  Promozione Girone A tra Lokomotiv Flegrea- Pik And Roll Pozzuoli. Partita fondamentale per il piazzamento degli ospiti nella griglia Play Off, mentre i padroni di casa hanno approcciato il match con la sicurezza di aver vinto il campionato con due giornate d’anticipo.Ecco i Roster: Lokomotiv Flegrea: Di Francia, Cipollaro, Ariante, Imparato, Di Serio, Conte, Del Gais, Paone. All. Coach Maddaluno. Pik And Roll Pozzuoli: Amodio,   Sannino, Adamo, Amazio, Apuzzo, Saggiomo, Riccardi, Di Pinto, Tafuto. All. Coach Scotto Di Luzio Stefano.                                                                                             Inizio ottimo degli ospiti che si portano subito in vantaggio sul 2-5. Primo canestro da due della Lokomotiv Flegrea con Conte. In seguito Pozzuoli da sotto canestro e dall’arco con Amodio Amazio si porta in vantaggio, contenendo poi il rientro dei padroni di casa chiudendo il primo quarto in vantaggio 19-37.

Nel secondo quarto la musica non cambia Con Pozzuoli che prende il largo e la Lokomotiv Flegrea che insegue riuscendo a chiudere il primo tempo in svantaggio 34-35 grazie alle ottime percentuali dall’arco.

Il terzo quarto inizia con i canestri di Di Serio e di  per il 36-37. Dopo due minuti di gioco. Nella parte centrale del quarto la Lokomotiv Flegrea prende il largo e si porta sul più 16 di vantaggio(53-37) grazie al canestro di Del Gais, le due  bombe di Ariante, di Di Francia i tiri liberi di Di Serio e al canestro nel pitturato di Paone. La penetrazione di Saggiomo  interrompe il digiuno dei canestri per Pozzuoli 53-37, il canestro di Cipollaro fa chiudere il quarto sul 55-39.

L’ultimo quarto incomincia con il tiro supplementare di  Apuzzo e con un parziale in apertura di Pozzuoli che si avvicina sul 55-47. A 7.19 dal termine dall’ arco Imparato Ariante fanno tornare al -15 Pozzuoli(62-47) costringendo  Coach Di Luzio a chiamare la sospensione. Poi a metà tempo Imparato subisce una stoppata di    Apuzzo e  Pozzuoli tenta un recupero ulteriore arrivando fino al 62-55, poi Ariante sigla un libero per il 63-55.  Poi Del Gais da due 65-55. I flegrei tentano un altro recupero. Prima con una tripla di Amodio, poi a 46′ dal termine dopo il libero segnato da Cipollaro, hanno l’occasione per riaprire il match ma falliscono la tripla con Saggiomo e alla fine la Lokomotiv Flegrea vince 68-64. A fine gara ecco le dichiarazioni dell’assistente Pepe: “Ringrazio coach Maddaluno per avermi dato questa prima possibilità, il nostro campionato è cambiato dopo la sconfitta contro AICS Basket Caserta che nel girone di ritorno ci ha fatto aprire un filotto di vittorie decisivo per la conquista della Promozione”.

Poi prende la parola Maddaluno: “Sono felice per la vittoria dei ragazzi, hanno gestito bene il match, sono stati concentrati soprattutto perché  per qualcuno questa partita era da considerare come se fosse un Derby”.

Prossimo impegno lunedì prossimo contro Casavatore lunedì 4 giugno ore 21.00. Pozzuoli invece giocherà lo scontro diretto per la quinta piazza sabato 2 giugno contro AICS Basket Caserta.

Ecco il referto: LOKOMOTIV fLEGREA: Conte 20, Di Serio 12, Cipollaro 10, Imparato 9, Ariante 7, Di Francia 5, Del Gais 3, Paone 2.All Coach Maddaluno

PIK AND ROLL POZZUOLI: Amodio 16, Sannino 12, Adamo 11, Amazio 11, Apuzzo 9, Saggiomo 5, Riccardi M,  Di Pinto, Tafuto. All Coach Di Luzio Scotto Stefano.

1arbitro: Belprato Simona di Cercola(NA)

2arbitro: Riccardi Francesco di Cercola(NA)

Claudio Gervasio

Fonte foto: (Antonello Conte)

0 142

20180425_151223_resizedIn questo weekend a Siracusa in Sicilia si sono svolte le final six del campionato di Serie A1 di Pallanuoto. La Canottieri Napoli è arrivata sesta perdendo il quarto di finale contro Verona 13-4 e la finale del quinto e sesto posto 4-9 contro Savona. Gli uomini di Paolo Zizza non sono riusciti a bissare  il terzo posto dell’altra edizione. In finale la Pro Recco ha conquistato il suo tredicesimo titolo battendo in finale Brescia con il punteggio di 8-5. I liguri dopo il primo quarto condotto in vantaggio 3-0, hanno vinto 8-5. I lombardi già in semifinale avevano battuto solamente ai rigori Verona, dopo aver rimontato dal 7-8 nei secondi finali. Terza è arrivata Verona su Ortigia. I siciliani hanno rischiato la rimonta, ma sono stati sconfitti 13-14.

Il prossimo anno ci saranno solo due napoletane in A1. Il Posillipo e l’ Acquachiara.

Claudio Gervasio

0 231

33464070_1540061512788537_6045521383742504960_nIeri sera alle ore 20.40 si è disputato il recupero della dodicesima giornata di ritorno valevole per il Campionato di Promozione Girone A di Basket tra Fortitudo Sant’AntimoLokomotiv Flegrea match decisivo per gli ospiti per guadagnare matematicamente la Serie D. Ecco il Roster dei padroni di casa:  Puca,  Verde, Cesaro, Molino,Gervasio,   Ciccarelli, Mancinelli, Di Donato, Belardo,  D’Orsi, A.Cerbone, all. Coach Garofalo.          Lokomotiv Flegrea: Ariante, Conte, Di Francia,Di Serio, Imparato, Di Fusco, Cipollaro, Del Gais. All.Coach Maddaluno. Inizio di match con pochi canestri A 6.41 dal termine punteggio sul 2-2 grazie ai canestri di Puca e di Di Serio che è bravo a conquistare il rimbalzo dopo una penetrazione sbagliata da Ariante. A 5.11 dal primo intervallo Del Gais pareggia con una tripla(5-5). Un minuto più tardi Di Serio nel pitturato e Mancinelli per il 7-7. A 2.36 viene fischiato un fallo antisportivo a Di Francia su C.Puca che segna il libero per il nuovo vantaggio dei padroni di casa (9-8). Poi a 1.21 dalla fine del primo quarto Di Serio recupera palla e in contropiede Del Gais realizza l’8-11, punteggio con il quale si va al primo intervallo.

Il secondo quarto inizia con una bomba da tre di Mancinelli per il 13-13. A questo punto Fortitudo Sant’Antimo si ferma a segnare, grazie pure alla super difesa della Lokomotiv Flegrea che con i canestri di Di FuscoCipollaro e con Conte nel pitturato chiude il primo quarto sul 13-23. In questo quarto da segnalare la stoppata di Imparato subita da Gervasio e lo 0/4 dai liberi  Di Fusco. Nonostante ciò, i flegrei sono riusciti ad incrementare il loro vantaggio.

Il secondo tempo inizia con la bomba da tre di Cipollaro per il 13-26 a 9.36 dal penultimo intervallo. Subito dopo Di Fusco sotto canestro per il più 15 a 9.04 dal termine del terzo quarto(13-28), poi Gervasio sigla un libero per il 14-28. Ariante dal parcheggio di casa sua per il 15-36 a 7.35 dal penultimo intervallo. Nella parte  centrale del quarto la Lokomotiv Flegrea controlla il match, con il momento nero che continua per i padroni di casa che riescono a siglare solo un altro canestro da due. Di Serio grande penetrazione a 2.35 dalla fine per il 17-44 punteggio con il quale si va all’ultimo quarto. Nel terzo quarto da realizzare due terzi tempi incredibilmente sbagliati da Imparato per la troppa tensione della partita.

L’ultimo quarto inizia con il canestro di D’Orsi per il 19-44.Imparato a metà tempo sigla il 27-48. A questo punto la Lokomotiv Flegrea ha un leggero black out permettendo un tentativo di rimonta di Sant’Antimo grazie ai canestri da due di Verde che a 1.31 portano il punteggio sul 31-48. Nell’azione seguente Di Francia realizza il canestro del 31-50. Poi Di Serio nel pitturato per l 31-52. Nell’ultimo minuto di gioco la Lokomotiv Flegrea pensa già alla festa per la D e la partita si conclude sul 37-52. Dopo grande festa durata per tutta la notte al pub Flegò. Stagione storica per i flegrei che hanno conseguito due Promozioni nel calcio e nel Basket. Il merito della vittoria di ieri sera va dato pure a Di Fusco che ha battagliato sotto canestro e alla presenza a bordo campo di Paone. Prossimo impegno Domenica 27 maggio a Fuorigrotta contro Pik And Roll ore 17.30. In classifica generale la Lokomotiv Flegrea è seconda a quota 46 punti e Pozzuoli sesta a quota 38 punti in piena bagarre Play Off.

33540562_1540061156121906_2799579934027153408_n

Ecco il referto:Fortitudo Sant’Antimo – Lokomotiv Flegrea 37-52 (8-11; 5-12; 4-21; 20-8)

Fortitudo Sant’Antimo: Verde, Cesaro 4, Molino, Gervasio 10, Ciccarelli 4, Puca C. (Cap.) 6, Mancinelli 7, Di Donato 2, Belardo, D’Orsi 4, Cerbone, coach Garofalo

Lokomotiv Flegrea: Ariante 7, Cipollaro (Cap.) 7, Del Gais 7, Di Francia 4, Imparato 4, Di Fusco 8, Di Serio 11, Conte 4, coach Maddaluno

Arbitri: 1°Arbitro Bova Francesco di ACERRA(NA)

2° Arbitro Auricchio Gaetano di CASAVATORE(NA)

Claudio Gervasio

Fonte foto:LokomotivFlegrea.it

 

0 784

32982612_10157415122581040_8086631095686135808_nIeri pomeriggio alle ore 18.15 alla Palestra Rosso Maniero di Fuorigrotta si è giocata la tredicesima giornata di ritorno del Campionato di Promozione  Basket Girone A tra Lokomotiv Flegrea-Virtus Sinuessa Mondragone. Alla partita hanno assistito pure sette giocatori della squadra di calcio popolare Victoria Bremen provenienti dalla Germania che il giorno prima avevano disputato un’amichevole con la squadra  del calcio. I tedeschi sono giunti a Napoli e in Italia vedendo su google quali squadre avessero la loro stessa idea di calcio. C’è stato pure lo scambio culturale con il portiere Pugliese che di lavoro fa il salumiere e per il 2020 hanno invitato tutta la tifoseria flegrea ad andare in Germania a Brema. Ecco i Roster per la Lokomotiv Flegrea: Di Francia, Cipollaro, Ariante, Del Gais, Paone, Di Serio, Imparato, Conte. All Coach MaddalunoMondragone: Carpinelli, D’Addio, Zippo, Mone, Nerone. Il primo quarto si è chiuso con la tripla di Del Gais per il 40-12.

Nel secondo quarto i padroni di casa incrementano dall’arco grazie ai canestri di Del Gais Imparato dopo due minuti, poi Di Francia segna da due per il 48-12. A 7.00 minuti dall’ intervallo lungo, Mone realizza una tripla per il 48-15. Poco dopo sempre da tre si ripete Carpinelli per il 50-18 a 3.00 dalla fine del primo tempo. A 2.00 dal termine Conte sotto canestro per il  52-18. In seguito tripla di Paone e libero di Di Francia chiudono il primo tempo sul punteggio di 56-18. Partita praticamente già chiusa dopo i primi 20 minuti con una differenza notevole sul parquet.

Nel terzo quarto i padroni di casa non si fermano più e realizzano un parziale di 9-0 grazie  ai canestri di Di Francia Del Gais, di Ariante, al canestro da tre di Cipollaro per il 72-19. Zippo fa interrompere il digiuno di canestri dei casertani  per il 72-21. Alla fine il primo quarto si ciude sull’86-21.

L’ultimo quarto si apre con il canestro da due di Imparato per l’88-21. Poi a 8.50 dal termine Di Francia sigla il 90-21. In seguito a 8.30 dalla fine della contesa Paone D’Addio segnano sotto canestro portando il punteggio sul 92-23. Nella parte centrale del quarto la Lokomotiv Flegrea per la prima volta nella sua storia si avvicina a quota 100 e il pubblico di casa in trepida attesa inizia con la ola. I cestisti di casa ci mettono un poco prima di segnare ed è Di Francia che sigla il canestro dei 100 punti. In seguito Pure Conte a 1.66 dalla fine del match porta il punteggio sul 106-31. Nerone nel pitturato per il 106-33. Il match si conclude sul 109-33 grazie alla bomba di Imparato con un punteggio stile NBA. Con questo successo la Lokomotiv Flegrea si avvicina alla Serie D. Ora dovrà attendere i risultati delle casertane in questi giorni e poi preparare la sfida decisiva di mercoledì 23 maggio ore 20.45 contro Fortitudo Sant’Antimo. A fine partita ha parlato Coach Maddaluno. Ecco le sue dichiarazioni: “I testa coda sono sempre rischiosi, volevamo vincere la partita in casa, visto che la volta scorsa avevamo perso e avevo chiesto concentrazione ai ragazzi. Sono felice pure per loro per aver sfondato quota 100 punti.Menzione speciale per Virtus Sinuessa Mondragone che è scesa sul parquet in cinque e imbottita di Under 18 e 16. L’intero Roster dei padroni di casa è andato  in doppia cifra e ci sono stati i complimenti pubblici sulla pagina Facebook di Mondragone alla Lokomotiv Flegrea. Ecco il testo: Un sentito ringraziamento alla Lokomotiv Flegrea che ha mostrato una grandissima disponibilità a trovare un’ altra data per la partita di oggi alla quale probabilmente non potremo presentarci rifiutando tutte le soluzioni proposte da un mese circa.
Questi sono i comportamenti che aiutano a crescere il movimento Campano e rafforzano unioni e sinergie tra società anche abbastanza vicine.
Grazie e a buon rendere.
VIRTUS SINUESSA Mondragone

Ecco il referto:

LOKOMOTIV FLEGREA

: Del Gais 19, Conte 19, Paone 17, Di Francia 14, Imparato 12, Cipollaro 10, Di Serio 10, Ariante 8.
All.re: Maddaluno.

VIRTUS SINUESSA MONDRAGONE

: Carpinelli 18, D’Addio 8, Mone 3, Nerone 2, Zippo 2.

1o arbitro: Scotto Lavina Davide di Bacoli (NA)
2o arbitro: Vastarella Giuseppe di Napoli (NA.
Ulteriori informazioni su:Playbasket.it

Claudio Gervasio

0 170

20171216_143114_resized_1Ieri  si è conclusa la regular season di Pallanuoto. Sconfitta di misura per la Canottieri Napoli in Sicilia con il punteggio di 7-6 contro Ortigia. I siciliani hanno dominato per 3 parziali, salvo poi subire la rimonta dei napoletani che hanno avuto una reazione d’orgoglio sullo svantaggio di 6-2. Ecco i parziali: (2-1), (1-0,) (3-1), (1-4). Ennesima sconfitta invece per l’ Acquachiara 3-19 contro Brescia. Ecco i parziali: (1-8), (1-2),( 0-3), (1-6). Vittoria invece per il Posillipo 7-9 contro Catania. I Rossoverdi nei primi 24 minuti hanno condotto 3-8, salvo poi subire la rimonta dei padroni di casa nel finale. Ecco i parziali: (0-2), (2-3),(1-3), (1-4). Alla luce di questi risultati in classifica con la sconfitta odierna Canottieri Napoli sesta a quota 44 punti, Posillipo ottavo a quota 34 punti, Acquachiara in A2 con 0 punti. Final six il prossimo weekend. Pro Recc e Brescia prima e seconda già in semifinale. I due quarti saranno BPM Sport Management-Canottieri Npaoli Ortigia-Savona.

Claudio Gervasio

0 171

20180517_210151_resizedStasera al Palabarbuto di Napoli alle ore 21.00 davanti a circa 1.000 tifosi con 10 provenienti dall’Abruzzo si è giocato lo spareggio per non retrocedere in B1 tra Cuore Napoli Basket-Roseto. Ecco il Roster di Napoli: Thomas, Turner, Mascolo, Mastroianni, Ronconi, Caruso, Vangelov, Puoti, Zolo, Gallo, Crescenzi. All. Bartocci. Roseto: Odige, Marulli, Casagrande, Carlino, Lupsor, Contento, Infante, Di Bonaventura, Zampini,   All. Di Paolantonio. Inizio con il doppio canestro sotto le plance di Odige e tripla di Turner per il 5-4, poi Caruso sotto canestro a 7.50 dal termine per il 7-4 Napoli. Ancora il lungo avversario accorcia per il 7-6. A 2.00 dal termine del primo quarto Thomas Turner a suon di bombe portano Napoli al più 11(27-16). Vantaggio amplificato  dagli antisportivi e falli tecnici chiamati a RosetoInfante interrompe il digiuno dei canestri per gli abruzzesi determinando il 27-18. In seguito ancora Turner per il 29-20. Verso fine primo quarto Mastroianni finalizza un bel contropiede per il 31-20. Nell’azione seguente Carlino realizza il tiro aggiuntivo per il definitivo 31-23.

Il secondo quarto inizia con la bomba di Turner per il 34-23, Odige replica sotto le plance per il 34-26. Ancora Turner da due per il 36-26 a 8.11 dal primo intervallo.Poi a 6.05 dal termine  grazie al solito  Odige Roseto recupera e si avvicina (41-37) costringendo coach Bartocci a chiamare time out. A metà tempo bel canestro in allontanamento di Di Bonaventura per il 41-39. In seguito Di Bonaventura impatta nuovamente per il 43-43 a 4.07 dalla fine del primo tempo. Carlino dopo il canestro di MascoloCarlinoInfante da sotto canestro a 1.00 dal termine del secondo quarto portano in vantaggio Roseto sul 49-51. A 21 secondi dal termine viene chiamato un fallo antisportivo da terra a Caruso per fallo su Marulli. Il primo tempo si chiude sul 49-52.

Il secondo tempo si apre con il canestro da due di Odige, replica Thomas da tre per il 52-54. Di Bonavnetura a 8.36 dal termine per il nuovo più quattro(52-56).  Un canestro da due di  Mascolo e di Vangelov  con il tiro aggiuntivo a 3.06 dall’ultimo intervallo portano Napoli al nuovo vantaggio 67-66, Marulli da due 67-68, Vangelov dalla lunetta 1/2 impatta, alla fine il quarto si chiude con una bella schiacciata di Caruso per il 70-68.

L’ultimo quarto inizia con due parziali. Napoli  si porta subito sul più 6(74-68) costringendo Di Paolantonio a chiamare time out  grazie ai doppi canestri da due di Ronconi, risponde Roseto con Carlino Di Bonaventura 74-72. Costringendo questa volta Bartocci a chiamare il time out. Poi è bravo Turner a subire fallo sul tiro da tre e a siglare il tiro aggiuntivo per il 78-72. Odige riporta in carreggiata Roseto 78-76, poi Caruso sotto canestro per l’80-76. Il lungo degli abruzzesi a 3.36 per il nuovo sorpasso 80-81. Turner a suon di triple una da casa sua fa accendere tutto il palazzetto dello sport di Fuorigrotta per il più 6(87-81) a 1.36 dalla fine delle ostilità. carlino non ci sta e replica dall’arco per  l’87-84. Nell’azione successiva su un rimbalzo offensivo viene fischiato un fallo antisportivo dubbio a Ronconi. Di Paolantonio fa entrare sul parquet dalla panchina il tiratore Contento. Sulla rimessa seguente Carlino è ancora mortifero dall’arco per il nuovo sorpasso ospite 87-88. Caruso da due per l’89-88, Odige non ci sta e dalla’arco punisce Napoli 89-91. Poi i padroni di casa sbagliano un attacco e commettono fallo. carlino è preciso dalla lunetta 89-93. Bartocci chiama un time out, ma incredibilmente dopo Thomas avverte la tensione e commette infrazione di cinque secondi sulla rimessa laterale. Carlino segna un libero e la partita termina 89-94 decretando la salvezza di Roseto e la retrocessione di Napoli. A fine partita grande festa sul parquet per gli abruzzesi che festeggiano spruzzando l’acqua rischiando di farsi male sul parquet, andando a ringraziare pure i 10 tifosi sotto il settore ospiti, applaudita pure Napoli nonostante la retrocessione in B1 dai ragazzi della Curva Est che con il loro tifo hanno cercato di dare una grossa mano ai ragazzi trasformandosi nel sesto uomo sul parquet. D registrare una piccola protesta di Napoli verso gli arbitri per la decisione arbitrale che praticamente ha cambiato la partita. Retrocessione questa figlia di decisioni di mercato sbagliate ad inizio anno e di una spaventosa carenza a rimbalzo nel pitturato. Due i top scorer del match Turner con 34 punti e Odige con 40

20180517_210149_resized

Claudio Gervasio

0 154

20180503_210308_resizedOggi pomeriggio a Roseto in Abruzzo si è disputato lo spareggio Play Out tra Roseto Cuore Napoli Basket per evitare la B1. Il primo quarto l’ha vinto la squadra di coach Bartocci con il punteggio di 21-24, il primo tempo è stato appannaggio di Napoli che ha chiuso i primi venti minuti in vantaggio 45-47 perdendo un punto di gap rispetto al primo quarto.

Nel terzo quarto reazione degli abruzzesi che hanno chiuso il terzo quarto con il punteggio di 64-60. Alla fine i padroni di casa hanno incrementato il distacco aggiudicandosi gara 1 con il punteggio di 80-73. Ora Napoli sarà condannata a vincere giovedì 17 maggio al Palabarbuto per sperare ancora nella salvezza.

Claudio Gervasio

0 130

20180425_151223_resizedIeri pomeriggio si è giocata la penultima giornata del Campionato di Pallanuoto di Serie A1. Alla Scandone la Canottieri Napoli ha battuto il Catania Nuoto 9-8.                                                                                           Mentre il Posillipo nel Derby ha battuo 14-3 l’ Acquachiara conquistando la salvezza. con una giornata d’anticipo. Ultimo turno Ortigia-Canottieri Napoli sabato 19 maggio ore 15.00,  Catania-Nuoto-Posillipo  ore 18.00 e Acquachiara-Brescia ore 16.00. Alla luce di questi risultati Acquachiara in A2 a quota 0 punti, ai Play Out Torino, Trieste, Bogliasco e Lazio Nuoto. Canottieri Napoli quinta a quota 44 punti e Posillipo salvo a quota 31 punti.

Claudio Gervasio

 

0 245

31964132_10157380329616040_5137429623646191616_nIeri pomeriggio alle ore 17.30 si è disputata l’undicesima giornata di ritorno tra Lokomotiv Flegrea-Fortitudo Pozzuoli valevole per il Campionato di Basket Promozione Girone A. Ecco i Roster per i padroni di casa: Di Francia, Del Gais, Ariante, Imparato, Di Fusco, Conte, Di Serio, Paone. All. Maddaluno. Fortitudo Pozzuoli: Sorbino, D’Esposito, Della Valle, Schiattarella, Mariconda, Prota, Fusco, Girard,  Ragosta, Falanga. All. Ferrario. Il match inizia con il canestro da due di Di Fusco 2-0, replica subito Sorbino che concretizza il tiro supplementare 2-3. Poi arrivano i canestri da parte di D’Esposito Della Valle per il 2-7 a 7.13 dal termine del primo quarto che costringe Maddaluno a chiamare time out. Pozzuoli serra le linee in difesa e sfrutta al meglio un malinteso tra Ariante Di Francia per portarsi sul più 9 (3-14). Della Valle segna ancora da due per il 3-16. Conte a 4.40 dal termine del primo quarto interrompe il digiuno dei canestri per i padroni di casa e firma il -13(5-18). Alla fine il primo quarto termina 13-23.

Il secondo quarto si apre con il canestro da due di Conte 15-23. In seguito la Lokomotiv Flegrea sospinta dal suo pubblico grazie all’ala grande e a Di Fusco per il 4(19-23) a 8.23 dal termine. Il bel parziale dei padroni di casa continua grazie pure ad una difesa forte . Imparato, un libero di Di Serio Di Fusco a metà tempo anche grazie ad un’ottima lotta a rimbalzo portano il punteggio al -1(24-25) firmando un parziale di 11-0. A 4.51 dal termine Girard con una bella penetrazione porta il punteggio sul 24-27. Poi Sorbino realizza un canestro da due per il 29-31. Un passaggio sbagliato dei padroni di casa fa aumentare il distacco nuovamente con Falanga che ne approfitta. Imparato a 3.40 dal termine sigla un libero per il – 3(30-33). Alla fine grazie ai canestri di Sorbino e di Della Valle portano il punteggio a  fine primo tempo sul 31-37 per Pozzuoli. In questo primo tempo la partita è diventata molto agonistica.

Il secondo tempo si apre con un tiro libero di Pozzuoli e un canestro da due di Del Gais per il 35-38 a due minuti dall’inizio. Del Gais con una bomba da tre ristabilisce la parità 38-38 costringendo Ferrario a chiamare time out. A metà quarto tripla di Mariconda per il 39-44. Canestro in corsa di Imparato  per il 41-44. a 1.56 dal termine del terzo quarto. Del Gais in corsa a 41 secondi dal termine realizza il canestro del 43-46. Però Sorbino dal perimetro mette a referto un canestro e il quarto si conclude sul 43-49. In questo secondo tempo la partita è continuata ad essere combattutissima, con gli arbitri permissivi che hanno permesso la difesa aggressiva degli ospiti.

L’ultimo quarto si apre con il canestro da te di Di Francia  46-49, però in poco tempo Pozzuoli dall’ arco dei tre punti si mostra infallibile e con D’Esposito entrato in ritmo si porta sul più 14 di vantaggio(62-48). A questo punto la Lokomotiv Flegrea tenta un altro disperato recupero con i liberi di Di Serio che a pochi minuti dal termine portano il punteggio sul 58-64. I padroni di casa si portano pure al -4, ma i suoi tiratori da tre non sono in un’ottima serata e le loro conclusioni rimbalzano solo sul ferro.  Il tiro libero di Ragosta porta il punteggio sul 58-66. Una bomba di Ariante a 24.5 secondi dal termine porta il punteggio sul 61-66. Ma ormai è tardi e Pozzuoli vince il match 61-70. la chiave di questo successo ospite senza dubbio è dipeso dai due black out nei due primi quarti della Lokomotiv Flegrea.

Claudio Gervasio

Ecco il referto:

 

LOKOMOTIV FLEGREA

: Di Serio 15, Conte 13, Ariante 9, Imparato 9, Del Gais 7, Di Fusco 5, Di Francia 3, Paone N.e

All.re: Maddaluno.

FORTITUDO BK POZZUOLI

: Sorbino 20, D’ Esposito 14, Della Valle 11, Schiattarella 9, Mariconda 6, Prota 3, Girard3, Ragosta 2, Falanga 2.

All.re: –Ferrario

1o arbitro: Guerrasio Francesco di San Giorgio A Cremano (NA
2o arbitro: Trama Gabriele di Napoli (NA)

0 135

20180425_160550_resized In questo weekend si è disputato il Campionato di Pallanuoto di Serie A1 valevole per la ventiquattresima giornata. La Canottieri Napoli ha vinto 5-14 il Derby contro l’ Acquachiara. Decisivo per la vittoria il primo tempo terminato 0-9. I protagonisti principali sono stati Centanni con due segnature e Campopiano con 6. Ecco i parziali:(0-4), (0-5), (2-3), (3-2). Vittoria in rimonta invece per il Posillipo Roma contro la Lazio Nuoto dopo il primo parziale perso 5-3. I principali marcatori sono stati Cannella con 3 e Saccoia con tre. Ecco i parziali:(5-3), (2-4), (0-2),(1-3). In classifica generale Canottieri Napoli a quota 41, Posillipo a centro classifica a quota 28 e Acquachiara matematicamente retrocessa a quota 0 punti. Prossimo turno Derby alla Scandone sabato 12 maggio ore 17.00 Posillipo-Acquachiara Canottieri Napoli-Catania Nuoto ore 15.00 sempre nell’impianto di Fuorigrotta.

Claudio Gervasio

IN PRIMO PIANO

0 7073
Ho 35 anni, ho fatto in tempo ad avere Lui come idolo, i caroselli con via Caracciolo tutta azzurra e 127 scoperchiate, le lacrime...

0 278
Quando, due anni, fa Paolo Sindaco ed io decidemmo di far nascere questo sito web pensavamo di dover dare voce alla nostra passione comune...

0 1845
Pochi mesi fa il signor sindaco Luigi de Magistris, detto Masaniello, pubblicizzò l'iniziativa (meritoria) di un numero verde a cui telefonare per segnalare in...

0 1500
Non è il Centro Paradiso, ma Castelvolturno. Non c'è Ottavio Bianchi, ma Maurizio Sarri. Eppure Diego Armando Maradona è ormai praticamente un membro del...

0 4945
Tutti abbiamo un amico, o meglio un conoscente, che non ci sta molto simpatico,  Magari per le sue continue esternazioni fuori luogo, perchè è...