Authors Posts by Claudio Gervasio

Claudio Gervasio

286 POSTS 0 COMMENTS

0 214

47689516_363306127768017_2621802050710667264_nIeri pomeriggio alle ore 18.00 davanti ad un centinaio di spettatori al Green Sport di Agnano(ex Scarfoglio) si è giocata l’undicesima giornata del campionato di Prima Categoria Girone A tra Lokomotiv Flegrea-Real Barrese scontro al vertice della classifica. Arbitro dell’incontro il signor Sisto Grasso di Torre Annunziata. Al 10′ subito occasione per i padroni di casa di passare in vantaggio. L’arbitro fischia un rigore per atterramento di Costantino, ma Di Mattia dal dischetto calcia alto sulla traversa. Cinque minuti più tardi in piena area di rigore si rende pericolosa la Real arrese con il tiro di Boccia che termina di poco alto sul montante. Al 27′ la Lokomtov Flegrea passa in vantaggio. Su cross di Monda Sammarco devia nella sua porta. Tre minuti più  tardi Guitto raddoppia con una bella conclusione in area di rigore raccogliendo il cross di Di Mattia. Nell’ultimo quarto d’ora i verde nero hanno occasioni per il tris, ma Acciarino devia sulla traversa la conclusione di Della Monaco. Nell’azione seguente la Barrese salva sulla linea di porta la conclusine di Di Mattia che prova ad approfittare dell’ uscita sbagliata di Sammarco. Ancora vicina al gol la Lokomotiv Flegrea con Guitto che di piatto sinistro calcia alto dopo un’uscita con in pugno di Sammarco. Non succede pi niente e il primo tempo termina sul risultato di 2-0. Nella prima frazione di gioco la Barrese ha pensato a difendersi e a ripartire in contropiede.

Nella ripresa Figliolia protesta per un possibile rigore, in seguito proteste ancora della Barrese per un sospetto fallo di mani in area di rigore di Sorrentino, ma per Grasso è tutto regolare. Al 65′ Costantino su rigore per fallo su Della Monaco cala il tris Per il resto da segnalare solo i numeri di Della Monaco e i tentativi sporadici della Barrese, ma la Lokomotiv Flegrea controlla agevolmente e vince la partita con il punteggio di 3-0 riprendendo a vincere dopo due partite confermandosi in testa alla classifica a quota 23 punti. La chiave di questo successo è stata soprattutto la prestazione spettacolare di Della Monaco. A fine partita grande festa con il pubblico di casa che sogna di giocare nel campionato di Promozione  conquistando la terza salita di campionato consecutiva.Nella ripresa Mister Cuomo visto il risultato ha fatto ruotare tutta la rosa. Ecco i cambi dei padroni di casa: Polizzy per Borges, Frascogna all’esordio stagionale per Sorrentino, Nicolella per Monda ,Perillo per Di Mattia e nel finale entra in campo pure Palombo. Cambi della Real Barrese: Verde per Cocozza, Angelon per Russo. Prossimo impegno per la Lokomotiv Flegrea contro la Real Grumese che oggi ha battuto il più quotato Pianura fuori casa 1-2.  Da segnalare pure la presenza dei bambini della Scuola Calcio dopo il consueto weekend di partite in giro per la città.

Ecco il tabellino Lokomotiv Flegrea 4-2-3-1: Pugliese, G. Sorrentino, Marotta, Borges, Magurno; Guitto Carrella, Di Mattia, Costantino, Della Monaco, Monda. Panchina: Buonocore, Palombo, Frascogna, Polizzy; M. Sorrentino, Nicolella; Perillo, De Tommaso Foglia. All. Cuomo. Allenatore in seconda Zofra, dirigente accompagnatore Morè. Real Barrese: Acciarino, De Vito, Cocozza, Sena, Sammarco; Pevna, Russo, Dombrovski, Boccia;  Cozzolino, Figliolia. Panchina: Aprea, Godino, Verde, Di Sebastiano, Veneruso, Frascadore, Angelon, Soria. Dirigente accompagnatore Ercole. Massaggiatore Masseroni.

Ammoniti Lokomotiv: Polizzy,  Monda.

Ammoniti Barrese: Figliolia.

Claudio Gervasio

Fonte foto: Fabio D’Auria

0 31

48374296_2076869075959262_5809619076649058304_nOggi alle ore 16.00 al palazzetto dello Sport di Casalnuovo si è disputata l’ undicesima giornata del campionato Old West di Basket girone D tra Napoli Palermo. Il primo tempo finisce con un più 17 dei siciliani(26-43). Il penultimo quarto termina con il punteggio di 44-56 per i siciliani. Nell’ultimo quarto i padroni di casa aumentano l’intensità difensiva è trovano un break di 15-3 che porta la partita all’overtime sul 59 pari. Il match si chiude subito al primo tempo supplementare sul 67-60 con Napoli che concedeva solo un canestro agli ospiti.

A fine partita parlava il coach di Napoli Lulli che faceva i complimenti ai suoi ragazzi per la reazione avuta dopo il brutto inizio, evidenziando come nei secondi 25 minuti Palermo avesse realizzato solo 17 punti  a fronte dei 43 della prima parte. Aggiungeva che Gazineo ha risposto bene alla fiducia mostrata con una super prestazione. Infine dichiarava che  era contento dei due punti guadagnati soprattutto per l lavoro fatto in settimana. Con questo successo Napoli sale a quota 10 punti in classifica generale. Prossimo impegno nel Lazio contro Palestrina squadra che al momento è posizionata la quarto posto in classifica generale con 16 punti stesso punteggio dei cugini di Roma.

Fonte foto:Napoli Basket.it

Claudio Gervasio

0 33

20180425_151223_resizedOggi si è disputata la nona giornata del campionato di Pallanuoto Serie A1. A  Santa Maria Capua Vetere il Posillipo ha impattato 5-5 contro l’ Ortigia sprecando un vantaggio iniziale nei primi 16 minuti di 4-2. Un incredibile terzo periodo con o reti e nell’ultimo quarto i siciliani con un parziale di 1-3 pareggiano il match. Vittoria invece per la Canottieri Napoli Trieste con il punteggio di 9-10. Gli uomini di Paolo Zizza stavano sprecando un vantaggio 6-9, ma hanno retto. I protagonisti principali sono stati Mezzarobba con 4 reti e  Tka’c con cinque reti. Alla luce di questi risultati Posillipo quarto a quota 17 punti e Canottieri Napoli terz’ultima a quota 9.

Claudio Gervasio

0 553

IMG-20181205-WA0088_resizedOggi allo stadio Gianrusso di Quarto alle ore 19.05 si è giocata agli ordini del signor Giuseppe Magnifico di Caserta  la decima giornata di campionato tra Virtus Social Santa Maria Quarto Lokomotiv Flegrea. Per i Verde Nero altro scontro al vertice della classifica generale, dopo aver perso la prima partita in casa contro il Cardito domenica scorsa. Da segnalare la presenza sugli spalti dell’ex centrocampista della Lokomotiv Flegrea Rinforzi che per squalifica ha saltato il match contro i suoi vecchi compagni di squadra. Partono subito bene i padroni di casa che al 15′ minuto trovano la rete con un bel tiro fuori dall’area di rigore da parte di Dente per l’1-0. Nella seconda parte del primo tempo meglio gli ospiti che alla mezz’ora del primo tempo trovano la rete del pareggio con una splendida punizione di Guitto che si insacca sotto la traversa. De Tommaso verso la fine del primo tempo si mangia un gol davanti alla porta temporeggiando troppo in area di rigore, permettendo in questo modo al difensore del Quarto di ribattere il suo tiro. Al 45′ la Lokomotiv Flegrea colpisce una traversa. Sugli sviluppi di una punizione deviata dalla barriera, Compagnone respinge in piena rea di rigore e Di Mattia prende la traversa.

La ripresa è ancora più bella, con le due squadre che vanno alla ricerca della rete. Questa volta a partire meglio è la Lokomotiv Flegrea che colpisce un palo con  De Tommaso. In seguito gli ospiti continuano ad attaccare e la Virtus Social Santa Maria Quarto si salva grazie a Compagnone bravo in uscita su Monda. A metà ripresa viene ammonito il capitano dei Verde Nero G. Sorrentino che salterà Lokomotiv Flegrea-Barrese per cumulo di ammonizioni.  Al 65′ doppio cambio per gli ospiti. Entrano Nicolella(per lui esordio in campionato)per Di Mattia Costantino per De Tommaso. Al 66′ Magurno salva il risultato sulla linea di porta sulla conclusione di Ursumanno. Al 70′ i padroni di casa si riportano in vantaggio grazie alla rete in sospetto fuorigioco del subentrante Rizzo che è bravo a battere Buonocore in uscita. Cinque minuto più tardi Monda pareggia sugli sviluppi di un corner con una splendida rovesciata. Nei minuti finali esordisce in campionato pure M.Sorrentino che entra al posto di Carrella. Per i padroni di casa escono Nasti e Lago per Ginestra e VinGella. Nei minuti finali le due squadre cercano la vittoria senza esisto e da segnalare ci sono solo le ammonizioni per Borges per aver scaraventato il pallone contro i cartelloni pubblicitari a causa di una protesta per un fallo ravvisato dall’arbitro. Pure Costantino finisce sul taccuino dei cattivi. Il risultato non cambia più e il match termina sul 2-2. In classifica generale ben 8 squadra al vertice della classifica generale in pochi punti di distacco. Per la Lokomotiv Flegrea  domenica 9 dicembre ore 18.00 altro scontro diretto al vertice della classifica contro la Barrese.

Ecco il tabellino formazione Quarto: Compagnone, Faliveme, Ineguale, Dente, Gritti, Ursumanno, Vacca, Tafuto, De Luise, Nasti, Lago, Panchina: Troise, Tagliaferri, Solllo, Ginestra, Vingella, Loreto, Iodice, Rizzo.

Lokomotiv Flegrea 4-2-3-1: Buonocore, G. Sorrentino, Marotta,Borges, Magurno, Guitto, Carrella, Della Monaco, Di Mattia, De Tommaso, Monda. Panchina: Longobardo, Polizzy, Frascogna, M. Sorrentino, Nicolella, Costantino, Perillo, Foglia. All. Cuomo. Allenatore in seconda Zofra, dirigente accompagnatore Sansone.

Ammoniti Quarto: Ursumanno, Tafuto.

Claudio Gervasio

0 47

20180517_210149_resizedOggi pomeriggio a Casalnuovo dopo molti anni, in una categoria che di certo non appartiene a questi due club, è ritornato il Derby di Basket  Napoli-Caserta valevole per le decima giornata del campionato B1 girone D. In settimana i padroni di casa sapendo della rivalità tra le due tifoserie, hanno cercato di spostare la partita al Palabarbuto per ospitare i 500 spettatori napoletani e i 200 casertani, ma l’assessore Borriello ha detto no perché sono iniziati i lavori per le Universiadi. Infatti il palazzetto di Casalnuovo ha il problema che mancano i divisori e la Seleco Napoli aveva fatto presente questo problema al commissariato di Acerra, che purtroppo ha indetto il prefetto di Napoli  a vietare la trasferta alla tifoserie ospite. Tutto ciò ha rappresentato una vera e propria sconfitta per lo sport. Il primo quarto è terminato 13-20 per Caserta. Il primo tempo è terminato 34-38 per gli ospiti.  Il terzo quarto 51-57. Nell’ultimo parziale reazione dei padroni d casa, che riescono a mandare la partita all’overtime sul 69 pari. Nel primo tempo supplementare Napoli si porta sul più cinque di vantaggio (74-79), ma la capolista Caserta riesce a portarsi al casa il match vincendo con il punteggio di 76-78.

Claudio Gervasio

0 45

20180425_151223_resizedIeri pomeriggio si è giocata l’ ottava giornata del campionato di Pallanuoto. La Canottieri Napoli ha perso in casa 6-17 contro la Pro Recco. Equilibrato solo il primo tempo terminato 4-9 per i liguri. Tra i protagonisti principali Di Fulvio Ivovic a segno con cinque marcature. Sconfitto pure il Posillipo Brescia (Vice campione d’Italia) con il punteggio di 10-5. A metà partita i lombardi conducevano 5-1, prima di allungare a cavallo tra il terzo e l’ultimo quarto portandosi sull’8-2. Alla luce di questi risultati, in classifica generale Posillipo quarto a 16 punti, Canottieri Napoli in piena zona Play Out a quota 6 punti.

Claudio Gervasio

0 52

safe_image (5)

Oggi alle ore 18.00 si è giocata la  nona giornata valida r il campionato B1 di Basket girone Dtra Valmontone Napoli. La squadra di coach Lulli ha terminato il primo tempo in vantaggio con il punteggio di  28-37. Alla fine Napoli riesce a portare il successo a casa vincendo nel Lazio con il punteggio di 73-81 salendo in questo modo a metà classifica a quota 8 punti. Prossimo impegno contro Caserta domenica 2 dicembre per un Derby che ritorna dopo molto tempo in una categoria certamente meno prestigiosa della A1.

Claudio Gervasio

0 47

20180425_151216_resized (2)Ieri pomeriggio si è disputata la settima giornata del campionato di Serie A1 di Pallanuoto. La Canottieri Napoli ha perso lo scontro diretto salvezza contro il Nuoto Catania in trasferta con il punteggio di 11-8. Vantaggio iniziale degli uomini di Paolo Zizza per 0-3, invece il primo tempo si è chiuso sul 3-4(3-1).

Nella ripresa crollo ospite con i due parziali a favore dei siciliani(4-1),(4-3). Protagonisti principali Kacar con 4 reti e Vukicevic con 4. Pareggio invece 7-7 del Posillipo in casa. Il primo tempo si è chiuso sul risultato di 1-3 per il Savona. Ultimo quarto trilling con continui capovolgimenti di fronte con il Posillipo che negli ultimi minuti riesce a pareggiare. Grandi protagonisti del match Di Martire con 3 segnature e Vuskovic con 3. In classifica generale Posillipo secondo con il Recco a quota 15 e Canottieri Napoli nella zona rossa a quota 6 punti.

Claudio Gervasio

0 67

Foto di Eric Wong

Ieri sera a Casalnuovo si è giocata l’ ottava giornata del campionato di Basket B1 girone D tra  Napoli Basket Hsc Roma. Gli azzurri hanno iniziato bene il match con un parziale di 11-2, poi però ha subito  la rimonta dei capitolini che hanno chiuso il primo quarto in vantaggio 20-21. Nel secondo quarto invece Roma si porta in vantaggio sul 33-37.

Nel Secondo tempo i capitolini pigiano sul piede dell’acceleratore e incrementano il vantaggio chiudendo il quarto con un più 9(43-52). Nell’ultimo quarto Napoli reagisce guidata da DincicGuarino impattando sul 55-55 pari. Si gioca punto a punto e nel finale alcune decisioni arbitrali contestate dai padroni di casa, condannano Napoli alla seconda sconfitta consecutiva con il punteggio di 79-83. Napoli resta sempre a metà classifica a quota 6 punti.

A fine partita il presidente Federico Grassi si è lamentato  per il metro arbitrale, coach Lulli invece si è complimentato con gli avversari, bacchettando la sua squadra per alcune distrazioni difensive e auspicando più cattiveria a canestro.

Ecco il tabellino:

Gevi Napoli Basket-HSC Roma 69-73 (20-21; 33-37; 43-52)

Gevi Napoli Basket: Guarino 16, Malfatti 2, Chiera 4, Malagoli 13, Erkmaa 3, Molinari, Di Viccaro 9, Dincic 16, Giovanardi ne, Gazineo ne, Puoti, Milani 6. Coach Lulli

HSC Roma: Di Simone, Di Paolo, Ly-Lee, Mouaha 11, Costi 11, Dron 11, Reali 3, Bruni 23, Visnjic 12, Rubinetti ne, Ndzie, Fokou 2. coach Bizzozi.

Claudio Gervasio

Fonte foto:Napoli Basket

0 357

IMG-20181118-WA0111_resizedIeri alle ore 19.05  davanti ad un centinaio di spettatori al Green Sport di Agnano, si è giocata la settima giornata valida per il campionato di Prima Categoria girone A Lokomotiv Flegrea-Umberto Marino(squadra della Loggetta). Partita condizionata leggermente dal primo  freddo stagionale e dalle fumarole della solfatara a bordo campo che venivano alimentate dal vento.  Lo stadio è situato nei Campi Flegrei, territorio dove è presente uno dei vulcani più pericolosi d’Europa che secondo alcuni studiosi potrebbe risvegliarsi da un momento all’altro con il magma che sta cambiando continuamente la temperatura. Sarà compito dei geologi monitorare la situazione per evitare di danneggiare la città di Napoli. La partita è iniziata con una conclusione di Borges di poco al lato e con la risposta  di Torino al 3′. Al 10′ la Lokomotiv Flegrea si portava in vantaggio con una girata di destro di Costantino in piena area di rigore. In seguito il match diventa scorbutico con molte pause a centrocampo. Al 30′ Pugliese salva il risultato respingendo una conclusione di Battaglia da fuori area. Al 35′ Monda in piena area di rigore sfiora il raddoppio. Poco dopo l’attaccante flegreo riesce a segnare la seconda rete di testa sugli sviluppi di un corner. Nel primo tempo non succede più nulla e si va negli spogliatoi sul risultato di 2-0.

La ripresa inizia con il primo cambio tra le fila dei padroni di casa. Esce Costantino entra Della Monaco. Al 53′ battaglia tira da fuori area para Pugliese e sulla ribattuta Torino accorcia le distanze per il 2-1. Subito dopo la rete esce Borges ed entra Polizzy. Nella seconda parte della ripresa, la Lokomotiv Flegrea controlla il match senza affanno. Al 75′ De Tommaso colpisce la traversa. All’ 80′ la Lokomotiv Flegrea chiude la partita grazie ad un colpo di testa di De Tommaso che è bravo a sfruttare la ribattuta dopo una traversa colpita su punizione da Guitto. Verso la fine della partita Della Monaco cala il poker. Nei minuti finali viene espulso Torino per doppia ammonizione e Umberto Marino segna la rete della bandiera con Alterio Navarro Randal per il definitivo 4-2. Da segnalare nella ripresa, l’allontanamento dalla panchina di un dirigente ospite per proteste. Con questo successo la Lokomotiv Flegrea con una partita in meno raggiunge in vetta alla classifica Quarto Barrese a quota 16 punti. Prossima partita a Posillipo contro il Montecalvario vittorioso ieri mattina contro il Pianura con il punteggio di 0-2.

Ecco il tabellino Lokomtoiv Flegrea 4-2-3-1: Pugliese, Marotta, Sorrentino, Magurno, Borges, Guitto, Laudiero, De Tommaso, Costantino, Di Mattia, Monda. Panchina: Buonocore, Palombo, Frascogna Polizzy, Grazioso, Carrella, Minopoli, Foglia. All. Cuomo. Dirigente accompagnatore Sansone,  allenatore in seconda Zofra, guardalinee Morè. Umberto Marino(Loggetta) 4-3-3: Puluso, Iuliano Gervasio, De Martino, Guadagnino Diego, Pagano, Alterio Navarro Randal, Torino, Di Fusco, Battaglia,Uliano, Pisa. Panchina: Iorio, Caruso, Di Raffaele, Brandi, Pavia, Matrice, Trinchillo, Gentile, Interlandi Luca, Boccolatte. Mass. Cotugno Marco. Guardalinee De Giorgio Simone. Arbitro Andrea Ricci. Cambi: Per i padroni di casa Della Monaco per Costantino, Polizzy per Borges,Carrella per Laudiero, Grazioso per Di Mattia e Foglia per Monda. Ammoniti: G. Sorrentino, Guitto, Laudiero, Di Mattia. Cambi Umberto Marino: Pavia per battaglia, Brandi per Di Fusco, Gentile per Iuliano. Ammonito: Pagano, espulso Torino.

Fonte immagini- Fabio D’Auria

Claudio Gervasio