Campionato di Prima Categoria: Quarta vittoria consecutiva per la Lokomotiv Flegrea

Campionato di Prima Categoria: Quarta vittoria consecutiva per la Lokomotiv Flegrea

0 101

20190504_164336Oggi pomeriggio alle ore 16.30 al campo La paratina di Chiaiano, si è disputata la quattordicesima giornata del campionato di Prima Categoria Girone A tra Lokomotiv Flegrea-Interpianurese. Partita diretta dal signor Salvatore Mastrullo di  Benevento. Partita all’inizio molto spigolosa. Al 20′ la Lokomotiv Flegrea ha l’occasione per passare in vantaggio, per un rigore dubbio assegnato per fallo su Della Monaco, ma Di Mattia lo calcia al lato. Subito dopo Monda porta di testa in vantaggio la Lokomotiv Flegrea con un colpo di testa su cross di Borges. Al 25′ secondo rigore della partita questa volta per l’ Interpianurese. Il signor Mastrullo assegna un altro rigore molto severo per una leggerissima trattenuta di Marotta sull’avversario e Irollo non sbaglia per l’1-1. Al 30′ Monda viene espulso per protestare per un fuorigioco. Cinque minuti più tardi si ristabilisce la parità numerica con l’espulsione di Patruno per aver colpito a gioco fermo Di Mattia. subito dopo l’espulsione i verde nero cambiano modulo passando dalla difesa  4 a 3. Al 40’occasionissima per la Lokomotiv Flegrea, ma Guitto calcia alto.  In seguito Longobardo all’esordio in campionato con una bella uscita salva il risultato. Verso la fine del primo tempo gli ospiti restano in dieci per l’espulsione di Irollo che ingenuamente si  fa espellere colpendo un avversario a gioco fermo. Poi non succede più niente e si va negli spogliatoi sul risultato di parità e con la superiorità numerica per la Lokomotiv Flegrea.

Nella ripresa i verde nero adoperano subito un cambio Carrella per M. Sorrentino. Nella prima parte della ripresa la Lokomotiv Prova a far valere la doppia superiorità numerica, ma si rende pericolosa l’Interpianurese in contropiede con un tiro di Caiazzo che colpisce il palo, anche se non aveva buttato la palla fuori per un avversario a terra. Al 60′ De Tommaso sfiora il gol. Poi Speranza devia una conclusione in corner da parte di Della Monaco e una punizione di Guitto. A metà ripresa altri cambi per i padroni di casa. Entrano PauciulloFoglia per Di GreziaDi Mattia. Al 70′ proprio Pauciullo a porta vuota si mangia una rete calciando fuori con la porta spalancata. Poi è ancora bravo Longobardo a deviare una punizione in angolo di un avversario. A questo punto del match  l’Interpianurese pensa solo a  difendersi, provando a rendersi pericolosa solo su calcio piazzato, ma senza essere pericolosa. La Lokomotiv Flegrea invece si fa prendere dall’ansia e inizia a provare tiri velleitari dalla distanza in particolar modo con Carrella. All’85’ Foglia su assist di Carrella porta in vantaggio i flegrei per i 2-1. Subito dopo cambio difensivo Polizzy-De Tommaso. Verso il 90′ Marotta già ammonito perde tempo, ristabilendo la parità numerica. Dopo quest’espulsione i padroni di casa cambiano nuovamente modulo passando con la difesa a 4 inserendo Magurno al posto di Della Monaco. Proprio nel recupero Zaccaro si mangia la rete del 2-2 calciando fuori in scivolata. I verde nero si difendono e conquistano la quarta vittoria consecutiva molto preziosa in classifica generale sfruttando il riposo del Cardito e portandosi a più cinque sulla zona Play Off e ad un punto dal  terzo posto a quota 55 punti in classifica generale sfruttando il K.o del Plajanum prossima avversaria sul campo della capolista Pianura. Partita rovinata da un pessimo arbitraggio.

Lokomotiv Flegrea: 4-3-1-2 Longobardo, Marotta, G.Sorrentino, Borges, Di Grezia;  Guitto, M. Sorrentino, De Tommaso, Della Monaco; Monda, Di Mattia. Panchina: Pugliese, Frascogna, Polizzy, Magurno; Gaudino, Carrella; Perillo, Foglia, Pauciullo. All. Palombo, dirigente accompagnatore  Cioce, massaggiatore Pellone, assistente dell’arbitro Morè.

Inteprianurese 4-4-2: Speranza, Giuliano, Patruno, Disanto, Di Capua; Carbone, Longobardi, Caiazzo, Pieri; Irollo, Baiano. panchina:Ambra, Chaiaiese, Liccardi, Passaro;  Guarino,Zaccaro, Romano; Esposito, Carandente. Assistente dell’arbitro: Dumoutet, dirigente accompagnatore: Fiorito. Cambi: Zaccaro per CarboneGuarino per Giuliano.

Claudio Gervasio

NO COMMENTS

Leave a Reply