Campionato Lega 2 Basket: Il Cuore Napoli lotta, ma perde il Derby...

Campionato Lega 2 Basket: Il Cuore Napoli lotta, ma perde il Derby campano con Scafati

0 203

20180331_204638_resizedStasera alle ore 20.30 al Palabarbuto di Fuorigrotta si è disputata la quart’ultima giornata di regular season valevole per il campionato di Lega 2 Ovest . Il Derby Campano di Basket tra Cuore Npaoli Basket-Givova Scafati. Incredibilmente gli ospiti sembrano la squadra che gioca in casa sostenuta da circa 150 tifosi. Invece si attestano sulle 50 unità le presenze della formazione di casa. Ecco i Roster: Per Napoli Turner, Thomas, Caruso, Ronconi, Vangelov,Mastroianni, Mascolo, Gallo, Puoti, Crescenzi, Lullo. All Coach Bartocci. Per Scafati: Spizzichini, S.Spizzichini, Lawrence, Crow, Trapani, Romeo,Ammannato, Pipitone,Stephens, Esposito, Santiangeli. All Coach Perdichizzi. Il primo quarto è terminato 11 pari. Il secondo quarto inizia in maniera pirotecnica. Scafati segna un libero e subito dopo si verifica il controsorpasso grazie al canestro di Mascolo. In seguito una tripla di Santiangeli per il 13-.15. A 8.29 dal termine Mascolo e una bomba di Thurner portano Napoli in vantaggio(18-17). A metà del secondo quarto Lawrence dal perimetro per il 22-23. A 4.55 dal primo intervallo Thurner da tre riporta Napoli in vantaggio(25-23). A 4.20 dall’intervallo S.Spizzichini lasciato libero sotto canestro pareggia (25-25). A questo punto parziale di 4-0 per i padroni di casa che si portano in vantaggio sul 29-27 grazie ad un canestro da due di Mascolo e di Caruso che sotto canestro finalizza una grande circolazione di palla di Napoli. Dopo ancora una tripla per Scafati che si riporta in vantaggio (29-30). A questo punto del match, la partita diventa combattuta e piacevole. A 2.30 dalla fine del primo tempo bel canestro di Thomas per il controsorpasso azzurro(31-30). Scafati però continua a martellare dal perimetro e a 2.00 dalla fine del primo tempo riporta vanti gli ospiti sul 31-33. Verso la fine del secondo quarto Napoli riesce ad impattare grazie ai canestri di Thomas e di Mascolo, ma a fil di sirena Romeo da due con una penetrazione realizza il 37-39. In questo primo tempo si è visto un Cuore Napoli Basket lottare, che però ha concesso troppi canestri da tre a Scafati.

Il secondo tempo si apre con un canestro da due di Santiangeli per il 37-41. Risponde Caruso con il canestro da due per il 39-41 a 8.58 dal penultimo intervallo. Mastroianni  da tre a 8.09 porta di nuovo Napoli avanti (42-41).  A 7.20 dal penultimo intervallo Amamnato sotto canestro per il sorpasso Scafati 42-45. A questo punto Scafati mette la freccia e a 3.09 dalla fine del terzo quarto grazie a Lawrence Ammanato si porta sul più undici(44-55). Il terzo quarto si chiude con il vantaggio di Scafati 48-59. Ultimi canestri di Napoli ad opera di Mascolo che cattura un bel rimbalzo e di Vangelov.

L’ultimo quarto si apre con un canestro da due di Scafati 48-61 e una bella penetrazione di Mascolo per il 50-61. Dopo Romeo non realizza un tiro supplementare e mantiene gli ospiti sul più 13 di vantaggio  50-63. In seguito Napoli con al forza dell’orgoglio si riporta a -4 sul 64-68 a 3.51 dalla fine delle ostilità grazie ai canestri di Vangelov e alle triple di Turner e di Ronconi. In seguito a 3.15 Ammanato realizza il canestro del più 6(64-70) tra le proteste del pubblico partenopeo che reclamava un suo fallo sul difendente. A 2.58 dalla fine delle ostilità Vangelov sotto canestro per il nuovo -4 66-70. In seguito una tripla di Turner e due liberi di Ammanato portano il punteggio sul 70-73. Negli ultimi minuti di gioco Napoli avrebbe l’occasione di impattare, ma Thomas sbaglia due triple e i liberi di Lawrence e di Santiangeli fanno espugnare il Palabarbuto a Scafati con il punteggio di 70-77. A fine match il Cuore Napoli Basket esce tra gli applausi del pubblico e grande festa per gli ospiti che con questa vittoria conservano il secondo posto dietro Casale Monferrato. U bel match per il Cuore Napoli Basket che da fanalino di coda ha impensierito la seconda della classe. La chiave del match è stata senza ombra di dubbio il pessimo inizio di terzo quarto di Napoli e Ammannato che sotto canestro ha letteralmente spaccato la partita.

Claudio Gervasio

 

NO COMMENTS

Leave a Reply