Buoni & Cattivi – Napoli Verona e la stitichezza durante le feste

Buoni & Cattivi – Napoli Verona e la stitichezza durante le feste

di -
487
Fonte: sscnapoli.it - (photos di Italo ed Alessandro Cuomo)

Santità, religione, devozione, consumismo, regali, sprechi… è tutto secondario. Il vero motivo per cui tutti amano le feste è uno: il cibo.
Perchè dal 24 dicembre fino alle 6 gennaio si fa una sola cosa: mangiare, senza tregua, senza pausa, senza soluzione di continuità, per un motivo molto semplice, la casa è sempre pieno di cibo che sta lì e ti chiama. Gli struffoli sulla credenza, roccocò e mustacciuoli al loro fianco, insalata di rinforzo e baccalà nel frigorifero, pizza di scarole in forno, dove ti giri e dove ti volti c’è qualcosa di buonissimo che ti guarda come una pornostar nuda con una preservativo in mano, non si resiste.
Ed è così ovunque:  a casa di tua nonna, dei tuoi suoceri, dei tuoi amici, in ufficio… ovunque vai c’è del cibo e qualcuno che te le offre e che si offende se rifiuti.
Tutto questo cibo, questa mole smisurata di mangiare, ha spesso una strana conseguenza: una momentanea stitichezza che dura un paio di giorni, un senso di gonfiore (e vedi tu), una pesantezza che non si leva, ma nonostante questo che sembra un limite tu continui a mangiare senza preoccupazioni, fino a che all’improvviso, quando meno te lo aspetti, arriva la liberazione.

Ti svuoti con impeto e riprendi a mangiare più rilassato e felice e il tuo intestino si regolarizza, e ti viene più facile liberarti di nuovo.

Oggi per 65 il Napoli ha mangiato tranquillo e felice, non riusciva però a liberarsi di quel peso del goal, ha avuto l’abita di restare tranquillo, non sbattersi finchè non ci ha pensato a liberarci di quel peso… e dopo siamo tornati a mangiare e goderci il cibo con leggerezza.

 

CattiviPecchia era uno dei miei idoli, la punizione con la Roma, il goal in finale di andata di coppa Italia con il vicenza, oggi quando è entrato in campo e non c’è stato neanche un minimo saluto vi confesso che ci sono rimasto male, poi ha fatto quello show a sproposito e ho capito che se lo vedo in mezzo alla via cambio marciapiede. nel Napoli credo nessuno meriti di stare fra i cattivi, se non i pali e i goal facili non fatti, ma comunque chi ha colpito i legni e chi non ha sfruttato le occasioni di certo non ha giocato male.

Buoni – Assist di Mario Rui, anche un controllo di spalla alla Lavezzi, oggi bravo in difesa e anche nel proporsi in avanti, con il ritorno di Milik i suoi cross possono divintare interessanti, per ora sfruttarli su calcio d’angolo va comunque bene. Insigne nel bene o nel male è sempre nel vivo dell’azione, anche quando sbaglia lo fa perchè si prende la responsabilità della giocata e non è cosa da poco, quando fa bene, e succede quasi sempre, è devastante, un palo e un assist per lui. Come migliore non posso non dire Koulibaly, in difesa fa reparto da solo, imposta e segna, praticamente fa tutto lui, gli manca solo fare da magazziniere e guidare il pullman della squadra.

Paolo Sindaco Russo